mercoledì 16 agosto 2017

ASTROLOGIA INTUITIVA - IL CICLO DEI PIANETI RETROGRADI - ENTRARE NEL CAMPO DELLA MEMORIA PERDUTA


Facendo seguito al Post sul Corridoio delle Eclissi del - qui il LINK - voglio entrare nelle spiegazioni dettagliate dei doni rilasciati dalla presenza di 6 Pianeti Retrogradi nel Cielo astrologico di questo momento.
Come è noto, i pianeti seguono cicli di rotazione intorno alla propria Stella, mantenendo così viva la Musica delle Sfere, sulla base di un'armonia infinita, onnicomprensiva. Essi ricompongono così l'Ordine della Vita, che la loro danza mantiene stabile e fluida. Ogni pianeta rappresenta una funzione dell'umano a livello di archetipo, così, mentre i cicli planetari mantengono attiva la sincronicità galattica, accade che le orbite abbiano lo stesso effetto anche sullo stato di coscienza degli umani. Ogni forma di vita è interconnessa, a qualunque magnitudo essa si trovi, dalle forme unicellulari a quelle più complesse. Ad un cambiamento di movimento celeste corrisponde una modifica dello stato interiore dell'umano. Questo è quello che accade quando un corpo celeste entra in moto retrogrado. In quel momento l'orbita che nel Cielo astrologico si stava muovendo in moto diretto lungo i 360° dello Zodiaco, torna indietro lungo i gradi appena superati - ogni Segno zodiacale è composto da 30°, da 0 a 29. Il primo effetto che si prova è che il tempo si sia fermato e la vita sembra bloccata in un forte senso di stasi. Il peregrinare indietro su situazioni già accadute ha però un valore simbolico particolare, nel riproporre sotto diverse sfaccettature le emozioni non elaborate, le prospettive non prese in considerazione, il nutrimento nascosto dietro un apparente rifiuto. Ci viene data un'opportunità di rielaborare qualcosa di prezioso che altrimenti sarebbe andato perduto nell'oblio dell'inconscio. La conoscenza libera, sempre.
Ora che ci sono ben 6 pianeti che hanno attivato questa modalità, il recupero della memoria diventa molto importante. Vediamo come esaminando uno ad uno i 6 Maestri celesti:
Urano in Ariete (ciclo 2011/2018) - si trova in retrogradazione dal 04 agosto 2017 al 03 gennaio 2018 (28°/24°). La sua azione vuole stimolarci a mettere in luce gli attaccamenti. Cosa ci trattiene ancora fermi nel passato, identificati con una maschera di difesa dal senso di rifiuto? Che cosa non abbiamo lasciato andare? Quando non riusciamo ad allontanarci da qualcosa, qualcuno, perché abbiamo dato il potere a quel qualcosa/qualcuno di renderci felici, l'Armonia della Vita ce lo porta lontano, perché possiamo apprendere ad amarci per quello che siamo. Così perdiamo (così noi lo viviamo) un amore che però era compensazione, o qualcosa che ci riparava dalla paura. Rimanere nudi sotto la luce di Urano vuol dire lasciar andare gli attaccamenti e rinascere (Ariete è la Pasqua di Resurrezione).
Mercurio in Vergine - leggi Post in questo LINK
Saturno in Sagittario (ciclo 2015/2017) si trova in retrogradazione dal 07 aprile al 25 agosto 2017 (27°/21°). La sua azione retrograda riguarda la Missione di Vita. Essa ci mette in confronto con le illusioni spirituali. Siamo veramente pronti ad accedere alla fase successiva oppure stiamo scappando dal dolore nascosto dentro la pancia? Abbiamo fatto pace con il mondo emozionale, ricompattandoci, oppure non stiamo ancora respirando e quindi non ci prendiamo la responsabilità di chi siamo veramente? Saturno non ci permette di procedere oltre finché non abbiamo guardato il Drago interiore negli occhi. Spesso lì sotto c'è una grande richiesta d'amore. Prima di avanzare è necessario imparare a navigare nel Vuoto cosmico custodito dentro il ventre o dentro il cuore. Quando Saturno diventa retrogrado, ogni anno in estate, solitamente, esso ci chiede di ricordarci di noi, della nobiltà che conteniamo. Esso ci chiede di ricordarci della dignità.
Plutone in Capricorno (ciclo 2009/2023) si trova in retrogradazione dal 20 aprile al 29 settembre 2017 (19°/16°). Poiché i suoi transiti sono estremamente lunghi, esso trasporta un messaggio per la coscienza collettiva. Plutone in Capricorno stimola ad oltrepassare i limiti del controllo della Mente, entrando in uno stato di totale rilascio e disindentificazione. Epocali sono state le sue quadrature cicliche con Urano in Ariete tra il 2013 ed il 2016, che hanno portato tanti di noi a cambiare pelle. Fino ad allora esso ha dissodato le zolle dure dell'inconscio, portando alla luce le finte zone di sicurezza. Dal 2017 al 2023 il suo transito crea una nuova via di individuazione del sé ricostruendoci sulla base dell'Essenza che come un diamante brilla, liberata da tutto quello che siamo riusciti a smaltire. La sua retrogradazione in questo momento sta accompagnando ogni umano di nuovo dentro il passato, affinché ogni cellula sia libera dai retaggi del Vecchio Mondo che viveva in uno stato di coscienza di egemonia, prevaricazione e manipolazione. Siamo messi a confronto con la tematica del Potere. Quanta manipolazione abbiamo esercitato in passato, sia in questa che in altre vite? Siamo nel nostro potere, riconoscendo ciò che siamo e manifestandolo? Oppure siamo succubi di qualcun altro, a cui abbiamo donato il potere di decidere per noi? Perché non vogliamo prenderci la responsabilità di gestire la forza di cui siamo naturalmente dotati?
Nettuno nei Pesci (ciclo 2011/2025) si trova in retrogradazione dal 17 giugno al 22 novembre 2017 (14°/11°). Nettuno è Governato del segno dei Pesci, quindi questo suo transito è molto potente in quanto Ritorno del Culto della Dea, visto che esso rappresenta il Lato Femminile di Dio. La Terra si sta spostando sempre più verso una frequenza femminile e Nettuno, simbolo del senso del sacro della Vita, glorifica questo passaggio. Vale la pena ricordare che si tratta del primo transito di Nettuno in Pesci da quando è stato scoperto intorno alla fine del XIX secolo. La sua retrogradazione ora ci sta insegnando a trovare un posto nel mondo creando un contesto dove ci si possa sentire finalmente a casa. Stimola ad attivare un atteggiamento risoluto ma amorevole per portare a noi stessi tutto ciò che ci serve per vivere pienamente la spinta spirituale nella vita quotidiana. Quanti di noi stanno ricordando vite coinvolte al servizio della Dea, del Femminile Sacro, i Sacri Cerchi di Donne, che il Maschile Saggio proteggeva dai nemici? Ricordiamoci anche dell'Androgino che eravamo, perfetti contenitori di amore universale, totali e completi in sé. L'Eclissi del 21 agosto serve per riattivare specificamente questo stato di coscienza, dove il Doppio confluisce nell'Uno, a ritrovare la perduta memoria della vera Unità Interiore.
Chirone nei Pesci (ciclo 2011/2018) si trova in retrogradazione dal 01 luglio al 04 dicembre 2017 (28°/24°). Chirone è il Ponte tra il Vecchio ed il Nuovo, una cometa con orbita irregolare ma stabilizzata tra Saturno ed Urano. Chirone è il Guaritore, lo Spirito Innovatore che porta nuove modalità attraverso cui guardare il vecchio, per trasformare, resuscitare ciò che sembrava ormai in pieno decadimento, rivitalizzare le radici, stimolare l'esperienza piena da cui nasce la Saggezza. Il suo transito retrogrado riporta lo stato di coscienza a 50 anni fa, quando esso si trovava esattamente nello stesso segno in cui si trova ora. Allora ci si trovava agli albori di un'Era mai vissuta prima, l'era del Rock, dell'amore libero, della rivoluzione dei Fiori. Si creò allora una spaccatura netta con il mondo controllato dalla paura che stava appena uscendo da due guerre globali. Negli anni 60 ci fu un'esplosione di Amore che fu poi fagocitata dal sistema che immise sul mercato droga ed alcool per creare il naufragio che poi ci fu. Ora sarebbe il momento di integrare l'insegnamento di allora senza cadere nelle trappole della fuga dalla realtà. Stiamo seguendo un percorso spirituale per diventare saggi o per scappare in un mondo ideale? Siamo capaci di lasciar andare i rancori e le ferite ad essi correlati, vogliamo guarire il Bambino Interiore o ci permettiamo di continuare a fare capricci? Possiamo concederci l'opportunità di rivivere gli antichi dolori senza più risuonare con essi? Ciò significa diventare Guaritori di noi stessi: lasciare che il dolore diventi un alleato nella ricerca di Saggezza. Il nemico si trasforma in collaboratore, l'antico odio diventa rispetto della forza, sia nostra che altrui. Non ci sentiamo più minacciati. Tutto questo spalanca le Porte del Cuore, radicandoci dentro il Corpo e di conseguenza sulla Terra.
Questo è lo spaccato astrologico dentro cui stiamo vivendo. Respiriamo e proseguiamo!
Stefania Gyan Salila




6 commenti:

  1. Grazie Stefania ♡♡♡ l'ho letto tutto d'un fiato (incluso link di mercurio in vergine)!
    Ti seguo, kin dopo kin, piu i vari approfindimenti da piu di un anno ormai ed è sempre tutto così limpido. Mi risuona la tua visione ed hai un modo molto diretto e che mi arriva chiaro, dove mi sento accompagnata con amore! Grazie grazie e ancora grazie di esserci sorella ♡
    Respiro e ti abbraccio con il cuore che si allarga per la gioia.
    Emilia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Emilia di tutta questa frequenza d'amore che fai arrivare fino a me! Ti abbraccio forte e grazie ancora per la tua presenza!

      Elimina
  2. Grazie Stefania ♡♡♡ l'ho letto tutto d'un fiato (incluso link di mercurio in vergine)!
    Ti seguo, kin dopo kin, piu i vari approfindimenti da piu di un anno ormai ed è sempre tutto così limpido. Mi risuona la tua visione ed hai un modo molto diretto e che mi arriva chiaro, dove mi sento accompagnata con amore! Grazie grazie e ancora grazie di esserci sorella ♡
    Respiro e ti abbraccio con il cuore che si allarga per la gioia.
    Emilia

    RispondiElimina
  3. Grazie Stefania
    Illuminante
    È come essere accompagnati a scoprire ciò che succede nel nostro immenso universo, dentro di noi, e nell,altro altrettanto immenso universo che è fuori di noi.e a capire che facciamo parte del tutto e noi giriamo assieme all'universo intero

    RispondiElimina