domenica 28 agosto 2016

MERCURIO RETROGRADO IN VERGINE CONGIUNTO A GIOVE - RICORDARE PER CONNETTERE PASSATO, PRESENTE E FUTURO



Mercoledì 31 agosto 2016 Mercurio in Vergine (l'Intelligenza Superiore che permette di attivare la Mente e la Memoria), congiunto a Giove, ormai ai suoi ultimi gradi - il 10 settembre passa in Bilancia - entra in moto retrogrado. Si muove cioè all'indietro lungo la sua orbita intorno al Sole, da 29° a 14° della Vergine. Questo movimento antitetico Mercurio lo effettua 3 volte all'anno, in inverno, in estate e poi in autunno. Ogni volta che ciò accade, è bene sapere che sarebbe meglio (ma ovviamente esiste il libero arbitrio!) astenersi dal firmare contratti, prendere decisioni definitive, ed in generale fare acquisti impegnativi ed ingenti. Questo riguarda la vita quotidiana, e lo scrivo per informare, ma ciò non corrisponde alla mia solita visione, il mio contesto preferito è un altro. Quello che a me interessa sottolineare è che il moto retrogrado di Mercurio a settembre 2016 inizia il giorno prima dell'eclissi solare e termina il 22 settembre, interessando così anche il Cielo dell'eclissi lunare. Nel post sulle due eclissi settembrine parlavo del salto di coscienza che ci aspetta, cioè una grande apertura verso il Nuovo, finalmente, che ciascuno di noi a modo suo compirà. Mercurio prepara il terreno per farci prendere una rincorsa nel passato, perché il salto sia vero, sia definitivo e nulla venga lasciato indietro. Perché adesso è ora. Mercurio è il Pianeta della Memoria. Esso, attraverso il governo dei 5 sensi, gestisce ed elabora la relazione con il mondo esterno e distilla i ricordi che ci fanno reagire, preferire o detestare determinate esperienze. Quando è retrogrado è come se si spalancasse la porta del passato da cui trapelano le esperienze vecchie da cui hanno avuto origine le esperienze. Così ricordando mettiamo a fuoco con la coscienza acquisita oggi e possiamo decidere chi essere rispetto a quel passato, o anche chi non vogliamo più essere. La congiunzione con Giove fino al 09 settembre enfatizza questo processo, che darà molta energia all'eclissi solare del 01, che potrà essere usata come un Portale da cui far scivolar via con maggior agio parti ormai in decadimento della nostra vita. Quanto più saremo aperti nel fare spazio, tanto più veloce sarà l'approdo sull'altra riva. Connetterci con il passato in modo consapevole ci permette di riscrivere il presente, guidando la Luce interiore verso la costruzione di un futuro il cui progetto parte da una chiarezza mentale a cui possiamo avere accesso grazie alla Musica delle Sfere, le quali continuano i loro movimenti di perfezione divina per supportare i cambiamenti di coscienza non solo dell'umanità ma di tutto il nostro Sistema Solare. Se siamo stanchi, sfiduciati, abbattuti, è arrivato il tempo di riprendere la vita nelle nostre mani mettendosi in ascolto. I flussi ora si stanno attivando. Diventiamone consapevoli osservando i cambiamenti intorno a noi, così possiamo renderci protagonisti di ciò che accade, smettendo di fare le comparse negli eventi della nostra esistenza.
Stefania Gyan Salila



IL CORRIDOIO DELLE ECLISSI DI SETTEMBRE - 01/16.09.2016 - ABBANDONARE IL SENSO DI SACRIFICIO PER RENDERE SACRA LA VITA


Come ogni settembre, entriamo nel Corridoio delle Eclissi autunnali. Il mese di settembre inizia con un'Eclissi Parziale di Sole in Vergine, in occasione del Novilunio l'01.09.2016 come ho già accennato nell'Astrobollettino settimanale. dove lo Stellium di pianeti in Vergine si apre a contenere la spinta del cambiamento di coscienza, con relativo salto potente e definitivo verso il Nuovo. La Vergine possiede una qualità unica di purezza in tutto lo Zodiaco, accompagnata ad una grande lucidità mentale ed un necessario e sano distacco emozionale grazie ai suoi valori di Terra ma soprattutto al Governo di Mercurio, che qui diventa logica risolutiva per sintetizzare i fattori ed ottenere il meglio possibile.
Ripropongo qui sotto la fotografia del Cielo al momento di questa Eclissi parziale di Sole, visibile in Africa, nello zona del Mozambico, come già pubblicata ieri.


E' chiaramente visibile una piramide la cui base è formata dal dialogo tra il segno dei Pesci e quello della Vergine ed il vertice nel segno del Sagittario. Le due Eclissi, questa parziale di Sole e quella penombrale di Luna del 16 settembre avvengono lungo l'asse Vergine/Pesci, dove in questo momento risiedono i due Nodi Lunari, portatori delle informazioni dell'attuale viaggio evolutivo umano. Stiamo chiudendo un ciclo molto antico. Il segno dei Pesci, ultimo dello Zodiaco, sta trasmettendo già da ottobre 2015 l'impulso a chiudere, a prendere decisioni drastiche che portino cambiamenti profondi nell'esistenza, con l'obiettivo di ABBANDONARE IL SENSO DI SACRIFICIO, che ormai non paga più, mantenendoci invece nella posizione della vittima inconsolabile, che tende a biasimare tutto e tutti, senza prendersi la responsabilità del proprio stato. E' arrivato il tempo di prendere una decisione e di mettersi nella posizione di poter fare qualcosa di bello per noi stessi, rendendosi responsabili delle proprie azioni e dell'impatto che possiamo avere nell'esistenza.
Ciò significa RENDERE SACRA LA VITA, con un immenso senso di gratitudine per essere qui ora, in questi tempi speciali, molto delicati e drammatici, come abbiamo sperimentato. Tutto sta cambiando ed il cambiamento possiamo diventarlo noi, se ce lo permettiamo. 
Ed ecco la fotografia della seconda Eclissi di Luna del 16.09.2016, alle 21,05, ora italiana:


Questa seconda Eclissi presenta una grande complessità di aspetti - intanto è visibile in tutta la zona europea, africana, asiatica ed australiana - e mette in moto la sensazione di trovare il centro per non essere sbalzati fuori dalla propria esistenza. Oltre all'opposizione persistente dell'Asse Vergine/Pesci, da cui però è uscito nel frattempo Giove, che entrerà in Bilancia il 10 settembre (ovviamente ne parlerò presto!) il Cielo presenta una forte opposizione tra Urano in Ariete a 23° (il fulmine a ciel sereno) e Venere in Bilancia a 21° (ricerca di armonia). Questo scontro tra Fuoco/Ariete e Aria/Bilancia lascia che altri veli illusori e consolatori di compensazione possano aprirsi e sollevarsi, così da non lasciar più spazio ai tentennamenti che ci impediscono di entrare prepotentemente dentro il risveglio. Il quadrato tra Chirone in Pesci, il Guaritore Karmico, e Marte in Sagittario, il samurai in missione per conto di Dio, ci chiede prepotentemente di fare qualcosa con l'energia di luce che ci abita, per non sprecare tutto il Bene che possiamo fare a noi stessi e agli altri. Il meraviglioso Trigono di Terra tra Mercurio in Vergine, Plutone in Capricorno e l'Ascendente in Toro del Plenilunio ci indica chiaramente che ora è possibile ancorare quella determinata luce in un qui e ora che ci sostiene e ci radica. E' un'occasione unica che si apre per noi. L'Eclissi di Sole del 01 settembre purifica il vecchio, quella di Luna del 16 ci mostra la direzione oltre quel vecchio che avremo purificato durante il Ciclo Lunare da Nuova a Piena. Stiamo ricevendo in mano tutti gli strumenti giusti, o meglio, stiamo risvegliando gli strumenti che già possediamo. Sta a noi, come sempre, esprimere un atto di volontà che ci permetta di essere nel posto al momento giusto perché tutto accada. E che accada nel miglior modo possibile, nel pieno rispetto di ciò che noi siamo e della nostra storia che ci ha reso chi oggi siamo.
Vi terrò aggiornati con ulteriori dettagli perché ci sarà molto da approfondire nei prossimi giorni. Sta per iniziare un mese molto importante per il processo di risveglio, il cui primo risultato è la nascita di nuova gioia nel profondo, nonostante tutto. Accogliamola con la gratitudine di essere vivi, di essere salvi, di essere centrati sul nostro qui e ora. Nulla va mai dato per scontato.
Stefania Gyan Salila

sabato 27 agosto 2016

ASTROBOLLETTINO 28.08/03.09.2016 - NOVILUNIO IN VERGINE CON ECLISSI SOLARE PARZIALE - FAR PACE CON LA VITA


Mi risulta molto difficile scrivere oggi perché le energie di questi giorni spingono solo al silenzio e al raccoglimento. Se lo faccio è perché il tessuto della Vita rimane comunque meraviglioso, nonostante tutto e non riesco a farlo fuggire senza in qualche modo raccontarlo.
Dunque siamo arrivati a settembre. Sta per finire una delle stagioni più intense degli ultimi anni, che ci ha accompagnato dentro vari vuoti e cambiamenti epocali. Non ci è stato risparmiato nulla. Chi ha potuto, è rimasto in osservazione, grato di riuscire a farlo. Questo mese sarà pieno di eventi astronomici ed astrologici forti e chiarificatori, grazie ai quali sempre più sapremo di quale natura è la luce che brilla in noi. E potremo decidere se continuare a dimenticarci di lei, lasciandola a produrre una fioca luce, prendendocene la responsabilità, senza cercare capri espiatori, o se invece farla brillare, esprimendo tutte le potenzialità che richiamano la nostra attenzione per venire espresse.
Cominciamo subito il mese con il Novilunio nella Vergine, con eclissi solare parziale (visibile in Africa, nella zona del Mozambico ed Oceano Indiano), alle 11:03, ora italiana. In quel momento la Luna ed il Sole saranno a 9°, 21 della Vergine. Qui sotto l'immagine. Lo Stellium di pianeti in Vergine, di cui avevo parlato anche nello scorso Astrobollettino, polarizza tutto il Cielo e crea un'opposizione, ormai attiva da tempo, con Nettuno e Chirone retrogradi in Pesci congiunti al Nodo Evolutivo di partenza, la Coppa Celeste che contiene l'Acqua delle memorie antiche da sciogliere e lasciare andare.

 

Questa opposizione sta lavorando sulla costruzione del Nuovo. I Pesci sono l'ultimo segno, rappresentano la fine di un ciclo. La Coppa delle memorie posizionata lì dallo scorso ottobre 2015 fino al prossimo maggio 2017 ci chiede di raccogliere tutto il nostro passato, i ricordi, i pesi e gli oneri, tutto ciò che è collegato con le identificazioni egoiche che ci tengono imprigionati dentro limiti e restrizioni claustrofobiche e di versarli nel Fiume della Vita, arrendendoci al Divenire. Anche se le circostanze esterne in questo momento richiamano paura e terrore, è tempo di superare la clausura del Cuore e permettergli di aprirsi all'abbraccio. Di questo parlano i 5 corpi celesti nella Vergine, dove si trova la Coppa rovesciata. L'Acqua delle memorie antiche è stata riversata dentro il Grande Ordine Divino di cui la Vergine è simbolo, e ora la rugiada del mattino nutrita dai movimenti stellari può riportare nuova Vita dentro di noi. Tutto questo avviene rispettando un grande silenzio interiore, dove possiamo ritrovare la pace dell'unità interiore, perché tutto è perfetto comunque, anche se la mente urla di no. Solo il silenzio, la contemplazione, la meditazione, possono condurci lungo questo viaggio così intimo, perché le tensioni sono ancora forti. Saturno e Marte vigilano dal Sagittario, il Fuoco della missione di vita, affinché tutti noi, uno ad uno, possiamo finalmente prenderci la responsabilità che ci compete. Se vogliamo cambiare il mondo, è necessario cambiare noi stessi. Non si può più prescindere da questo, ormai.
Vediamo come vivono questi intensi giorni di cambiamento i Dodici Segni Zodiacali:
ARIETE -  vi siete da tempo seduti lungo la riva del fiume e ora state vedendo passare le situazioni che in passato vi avevano creato disagio. Avete sicuramente sapute investire bene e avete scommesso sul cavallo giusto, cioè voi stessi. Ancora qualche giorno per scrollarsi di dosso la fatica e poi sarete come nuovi
TORO - l'opposizione di Lilith si continua a sentire, soprattutto in presenza di un Cielo che non è certo dei più facili. Avete bisogno di fermarmi a respirare, di prendervi spazio e tempo, anche se le incombenze esterne sembrano negarvelo. Scegliete chi vi fa star bene e non fatevi remore nel lasciar qualcuno indietro
GEMELLI - siete sprofondati dentro un silenzio di osservazione, perché non vedete una direzione chiara da seguire. Nell'indecisione, meglio non fare nulla ed attendere che le tensioni si sciolgano. Soprattutto non sforzatevi di trovare soluzioni in questo momento. Esse vi si paleseranno davanti al momento giusto
CANCRO - i transiti attuali stanno mettendo in luce una nuova forza in voi, un ardire sconosciuto nel percorrere le vie dell'ignoto. Prendete al volo ogni occasione, come se non ci fosse un domani, cavalcate l'onda del cambiamento, non importa dove vi farà atterrare. Il vostro momento è adesso, quindi approfittate
LEONE - vi trovate in un momento di sospensione, dopo un enorme moto di fermento. Siete in attesa di vedere come le energie su cui avete investito nell'ultimo intensissimo mese andranno a disporsi, perché da lì. da quel posizionamento, la vostra vita potrebbe cambiare in maniera radicale. Sognate il vostro sogno
VERGINE - riposatevi, perché gli enormi movimenti planetari che vi interessano potrebbero mettere a dura prova il sistema nervoso. Cercate di osservare le Regole D'Oro del vivere sano, mangiando il giusto e delegando il lavoro. E' un momento estremamente delicato che vi sta accompagnando dove ancora non vi siete mai avventurati
BILANCIA - arriva un respiro di sollievo che vi aiuta a riappropriarvi di un senso di armonia e bellezza da tempo latente a causa delle forti tensioni emozionali. Vi siete sentiti molto esposti ultimamente, ma così avete imparato a gestire la vostra forza ed intraprendenza, scoprendovi nuovi. E questo non è che l'inizio
SCORPIONE - siete uno dei pochi segni che riescono ad avere il massimo dai transiti attuali. Non è semplice neanche per voi nel quotidiano, perché le tensioni arrivano ovunque, tuttavia vi sentite a vostro agio, perché siete abituati alle tempeste interiori che navigate da sempre. Gustatevi il momento e prendete tutto ciò che vi viene offerto
SAGITTARIO - la Forza è ormai una qualità a cui vi state abituando. Vi stupite ogni giorno di come la Vita perfettamente si sviluppa intorno a voi, creando disegni mirabili che a volte vi commuovono. Siete voi che state facendo tutto il lavoro, avendo creato pace e amore dentro di voi da cui potete attingere in ogni occasione
CAPRICORNO - al momento siete un Guardiano della Soglia che sorvegliate le situazioni e le persone, facendo in modo che tutto si svolga nel modo più ordinato possibile. In mezzo al caos, qualcuno deve mantenere il controllo e voi siete in prima linea. Riconoscetevi il merito di saper gestire la tensione
AQUARIO - finalmente riuscite a vivere un periodo di distensione, nonostante tutto, e vi potete riappacificare con l'Esistenza. State conoscendo il ritorno dei risultati positivi di tutto il lavoro fatto ultimamente. Abbandonate la rabbia, abbandonate il giudizio. Gustatevi la vita, assaporate il momento e rendetelo eterno
PESCI - continua il processo di svuotamento del passato. In questo mese lo sentirete ancora più forte, visto che il Sole è in opposizione, ma non preoccupatevi. Ciò che va è l'energia stagnante che vi tratteneva altrove rispetto a dove è tempo di andare, incontro ad una nuova vita, un nuovo voi, fuori dal bisogno e dentro la potenzialità

Buona settimana a tutti!
Stefania Gyan Salila

sabato 20 agosto 2016

ASTROBOLLETTINO 21/27.08.2016 - DIVENTI CIO' IN CUI IN CUI CREDI - LO STELLIUM DEI PIANETI IN VERGINE RADICA LA NUOVA LUCE



Il 22 agosto alle ore 18,40 il Sole entra nel segno della Vergine e va a completare una presenza planetaria notevole in questo periodo. Ci sono 3 pianeti (Giove, Venere e Mercurio) e la nostra Stella in questo segno di Terra (costruttività) ora, più il Nodo Lunare Nord, che come ho già scritto più volte (ma come si dice, ripetere aiuta) è il simbolo del punto di realizzazione evolutiva del momento che stiamo vivendo. C'è dunque molta luce nel punto celeste che raffigura l'obiettivo dell'Anima. E non si tratta di luci qualsiasi: il Sole è per noi umani il Centro, e a livello profondo rappresenta la vocazione; Giove è il pianeta più grande del nostro sistema e porta espansione dovunque si trovi; Venere è il pianeta del piacere e dell'armonia; Mercurio, pianeta dell'Intelletto, della Comunicazione e degli scambi veloci, è il Governatore della Vergine, quindi rinforza l'azione degli altri archetipi planetari. 
Tutto questo arriva alla nostra coscienza come una sensazione di ordine. La Vergine è l'Ordine Universale. Dopo il caos dell'estate e di tutti i movimenti centripeti e centrifughi di giugno e luglio, ora le forze si acquietano e cercano un posto dentro di noi. Quello che abbiamo messo in luce, i punti deboli, le fragilità, la Vita che sembra andare per i fatti suoi, il sentirsi soli, tutto questo flusso pesante, sembra scivolare via, portando un senso di accettazione profonda e una conseguente compattezza interiore. Non sentiamo più i buchi ed i vuoti. Stiamo trovando un equilibrio tra mente e corpo e questo ci fa emergere dalla paura. Ed è un bel passaggio. Perché anche se abitiamo un pianeta denso che ci chiede costanti sforzi nella materia, come pagare le bollette, per esempio, lo possiamo fare con presenza, orientandoci sull'Abbondanza e non sulla mancanza, sul sentirci integri e in qualche modo (se non del tutto) co-creatori della nostra Vita. Tutto ciò sta avvenendo ora, dopo circa 10 mesi di navigazione lungo l'Asse Pesci/Vergine, che ci ha portato e ci sta portando dal caos emozionale del vuoto interiore, dove risuonavamo, per guarirla, con la Ferita d'Abbandono (sono i valori ombra dei Pesci), al senso di compattezza interiore e sano distacco emozionale della Vergine. Dal caos all'ordine, per ripartire con maggior amore per noi stessi. 
Per chi legge il blog nottebluritmica.blogspot.com sugli Oracoli del Calendario delle 13 Lune, sa che questo viene confermato dall'Onda Incantata dell'Aquila Blu attualmente in corso. I vari sistemi di lettura della realtà energetica si confermano a vicenda.
Ci restano ancora parecchi mesi di percorso, fino a maggio 2017 per completare l'insegnamento. In questi giorni la presenza di tutti questi corpi celesti nella Vergine mettono in luce i doni a cui possiamo avere accesso. Primo fra tutti, il desiderio di attivarsi per dare a se stessi il meglio, perché sentiamo di meritarcelo, che è una condizione imprescindibile per vivere bene. Ciascuno di noi può rendersi conto di quanta apertura e di quanta magia la Vita dispensa non appena lasciamo che ci prenda per mano, fidandoci, lasciando andare la paura.
Il viaggio dei Nodi Lunari ci porta ogni anno e mezzo dentro un nuovo scenario per aiutarci ad evolvere a livello collettivo. Questo particolare momento di cammino dentro il 2016 ci sta insegnando a diventare più forti delle nostre ferite interiori, dando loro un senso in qualche modo. Non si tratta di dimenticare, di fare come se nulla fosse mai accaduto, ma di contenere il dolore, integrandolo, lasciando che dia ai nostri occhi quella luce particolare che ci siamo guadagnati per intensità di vita.
E i dodici segni zodiacali? Vediamoli insieme:
ARIETE - la Luna congiunta a Urano nel segno vi rende propensi ai colpi di fulmine e a quelli di testa. Se avete dei sassolini da togliervi dalle scarpe, questo è un buon momento, Anche se volete liberarvi di persone pesanti e situazioni di stress, dovreste approfittare di questi flussi potenti per aprire la finestra e lasciar uscire l'aria stagnante.
TORO - settimana di grandi progetti da sviluppare non appena rientrerete al lavoro. Fate in modo di concludere le ferie serenamente. Vi sentirete carichi e favorevoli ad impegnarvi con tutta l'energia possibile, come è vostro solito. Adesso però siete sostenuti anche nell'estendere l'attenzione verso strade nuove e soprattutto inesplorate.
GEMELLI - testa pesante, svogliatezza e pigrizia. L'atmosfera attuale non vi aiuta a ritrovare una verve che è carente in queste ultime settimane. Respirate e attendete la fine di questi (per voi) intensi passaggi riposando la mente in attesa della ripresa del tran tran lavorativo. Non impegnatevi, aspettate che siano gli altri a proporvi cose.
CANCRO - ci sono tanti cambiamenti all'orizzonte. State progettando qualcosa di importante? Un trasloco, un cambio di destinazione, città, vita? Benissimo! Portate l'attenzione lì e concentratevi nel mettere insieme ogni passo dietro l'altro per arrivare dove sentite che la Vita vi sta portando con amore e meraviglia.
LEONE - il flusso astrologico di questa settimana per voi viaggia sul dare un valore a voi stessi. Quanto sentite di valere? Quanta autostima avete? Non rispondete subito, ma respirate e percepite lo stato delle vostre spalle e della schiena. Se esse sono leggere, allora va bene. Se la schiena duole, bisogna eliminare del peso!
VERGINE - tanti nodi vengono al pettine e potreste sentire le famose parole che aspettavate da secoli: avevi ragione tu! Quanto a lungo le avete attese! Potrebbe a volte essere troppo tardi, o forse non sarà più neanche una consolazione, sta di fatto che in ogni caso ritrovate la voglia di vivere ed una leggerezza che erano secoli che non sentivate.
BILANCIA - la stanchezza è tanta e la Luna congiunta ad Urano in opposizione in Ariete affatica il sistema nervoso. Così vorreste riposare ma non riuscite a smettere di lavorare. Lavorate e poi vi innervosite. Fermatevi e scappate in mezzo alla natura (parco, spiaggia, bosco, fiume) e perdetevici. Come se non ci fosse un domani.
SCORPIONE - mantenete la calma perché il periodo si fa meravigliosamente intenso. Sì, avete letto bene! Le fatiche si dissolvono e potete riscuotere ciò che vi spetta, frutto del lavoro che avete messo insieme finora. Investite su di voi, regalandovi qualunque occasione per respirare gioia ed entusiasmo. Nutritevi di luce!
SAGITTARIO - siete diventati Maestri di voi stessi, capaci di tener testa all'ombra, alla parte più scomoda di voi stessi, grazie a tutto il lavoro compiuto negli ultimi anni. Il transito di Saturno nel segno sta per concludere il suo primo ciclo annuale e potete tirare le somme dei risultati ottenuti fin qui. Siate soddisfatti e gioitene!
CAPRICORNO - da un po' di tempo siete in periodo di bilanci. La fase che state attraversando è quella di comprendere come fare per chiudere definitivamente, pagando ogni debito, se necessario, pur di voltare pagina. Respirate perché non siete più in debito ma state anzi riscuotendo meriti perché non vi siete mai risparmiati. Amatevi!
AQUARIO - sta avvenendo un miracolo nella vostra vita, ed è che vi state dando il permesso di stare nella gioia e nella leggerezza. Non sentite più il peso e il dovere, non siete più prigionieri di una maschera di "fare". State imparando a rimanere nell'essere, nella spontaneità e nella sana follia di esprimere un fuoco interiore, la vostra forza.
PESCI - vi state portando esattamente dove dovreste andare, vostro malgrado. La lezione da imparare parla di non sentirvi più vittime, qualunque circostanza abbiate vissuto. Si è sempre in due, voi da parte e la Vita dall'altra e da questa interazione nascono gli eventi. Chi volete che vinca tra l'amore e la paura?

Buona settimana a tutti!
Stefania Gyan Salila

mercoledì 17 agosto 2016

LA PERFEZIONE DEL DISEGNO ASTROLOGICO - I PIANETI SI MUOVONO SEMPRE A NOSTRO FAVORE



Nella mia posizione di Blogger di Stelle e Transiti Planetari ricevo spesso domande da parte di persone che chiedono ragguagli sulla positività o negatività di alcune posizioni zodiacali. Chi mi segue ormai ha appreso il mio punto di vista alquanto distaccato da questo tipo di prospettiva emozionale dell'Astrologia. Io cerco di illustrare una direzione più ampia e spirituale con l'intento di allargare la visione del quotidiano, che può essere trasformato grazie alle mille possibilità di interazione con la nostra creatività immaginativa nutrita dalle intuizioni che un contatto sincero con noi stessi ci mette a disposizione.
A questo proposito vorrei aprirmi ad una riflessione sul valore di un Tema Natale, che è la fotografia del Cielo al momento della nostra nascita. Io amo chiamarlo Mappa Stellare perché nei suoi simboli vediamo tracciati i sentieri che la nostra Anima ci stimola a percorrere per ritrovare la via di casa passando per la scoperta, il ricordo e la manifestazione delle risorse con cui scendiamo qua dalle Stelle.
Chi decide, appunto, il nostro viaggio? Chi o cosa stabilisce che la nostra vita abbia inizio in un dato segno (che segnerà la nostra vocazione), con un dato Ascendente (finestra da cui osserviamo la vita), con un dato intreccio planetario? Possiamo pensare che sia una situazione assolutamente arbitraria? Sarebbe come pensare che il Cosmo sia nato per caso. Se dunque sentiamo che esiste un Ordine Divino dietro ogni manifestazione della Natura, dalla più vasta come una Galassia, ad una più semplice, come la forma elegante ed armoniosa di un albero, come possiamo non pensare che lo stesso Ordine non esista dietro il Progetto Divino di Vita rappresentato dal nostro Tema Natale?


Osservare un Tema Natale è guardare dentro la Sacralità della Vita. La nostra Anima, riflesso dello Splendore della Fiamma di Luce del Dio/Dea Padre/Madre, ha sognato e dato vita ad un momento cosmico, il nostro personale Big Bang, e lo ha fatto con tutto l'amore possibile, così che noi qui avessimo a disposizione ogni strumento più adatto a noi per vivere un'esperienza di puro amore. Come possiamo pensare che non sia meraviglioso, perfetto per noi, per il nostro Qui e Ora? Il nostro Tema Natale è frutto di un puro progetto d'amore e come tale va considerato. Pensiamo anche che noi siamo nel mondo della dualità, anche se sempre più i confini stanno sparendo e mi sto appellando a questo nuovo salto qualitativo. Nella dualità la matrice dell'amore va da 0 a 100. Attualmente potremmo trovarci a 0 o 20 o 50, ma sempre amore è. Più azzeriamo il giudizio, maggiore è la tendenza ad assaporare il 100% dell'esperienza di massima manifestazione di quella matrice d'amore.
Ci sono anche altri fattori da considerare a nostro svantaggio, per così dire, e cioè che la densità dentro cui prendiamo il primo respiro ci fa dimenticare ogni nobile intento e che il peso degli oneri familiari degli antenati possono pesare come macigni, e noi ci disperiamo perché non riusciamo a vedere una luce in fondo al tunnel e a volte la materialità diventa macigno lungo la strada. E' vero che capita più spesso di identificarsi con la mancanza che con l'abbondanza naturale. Eppure, nonostante questo, nonostante le volte che ci siamo sentiti vittime, che abbiamo sofferto e ci siamo sentiti completamente soli e abbandonati, vi invito (e ovviamente sto invitando anche me stessa) a leggere ogni episodio con un senso di profondo rispetto perché tutto fa parte di un preciso Disegno Divino, a cui noi umani non riusciamo sempre a dare un senso finché non ci mettiamo in grado di raggiungere un piano animico da cui guardare con distacco. Ed è questo il mio punto di vista. La Mappa che ho riportato qui sopra è la mia. Se non avessi adottato questa prospettiva probabilmente non sarei vissuta così a lungo in questo cammino. Forse avrei mollato prima. Io sono una Folle di Dio, sempre estranea a tutto e a tutti, finché non ho ritrovato il Piano Divino lungo la strada e mi sono permessa di agire la mia Follia anziché subirla. Così mi sono rappacificata con l'arduo compito che la mia Anima mi aveva messo davanti, quello di colmare una fame d'amore insanabile di una Linea del Femminile profondamente ferita e reietta. Non è stato semplice, mi ci sono voluti quasi 50 anni di vita, ma mi sento sempre più vicina ad una pace interiore profonda e credo che questo non abbia prezzo.
Per questo vi invito a vedere i Transiti Planetari come un disegno perfetto, ad estraniarvi dalla prospettiva della vittima e a prendere la strada, la sfida, l'invito planetario come il ponte necessario a raggiungere l'altra sponda. A volte la paura è un deterrente sano, a volte è lì per ricordarci chi siamo, altre solo per essere superata, così sentiamo quanto siamo forti. Però è tutto sempre perfetto. La nostra Anima non può avere sbagliato i conti. E' solo che ancora non ce ne siamo ricordati. E allora vai con il Respiro e con il Silenzio. Quelli sì che aiutano!
Stefania Gyan Salila

lunedì 15 agosto 2016

PLENILUNIO DI AGOSTO 2016 - LUNA PIENA IN AQUARIO, UN INTERESSANTE VIAGGIO INIZIATICO DELL'EROE


Ci stiamo avvicinando all'appuntamento mensile con il Plenilunio, che è un momento molto magico nel Tempo. Noi umanità moderna abbagliata dalla luce artificiale non siamo abituati a seguire le Fasi Lunari, ma esse rappresentano il Ritmo del Respiro della Natura. E' quello di cui parla a suo modo anche il Sincronario Galattico delle 13 Lune di 28 giorni, (il Calendario Maya in versione Galattica, tanto per capirci - per dettagli nottebluritmica.blogspot.com).
Ogni mese il linguaggio luminoso del viaggio lunare intorno alla Terra richiama atmosfere magiche e ci aiuta ad elevare lo sguardo oltre i confini della densità, per immaginarci più grandi dei nostri corpi e più vasti delle nostre vite. Non vuole essere una fuga, ma un invito ad osare e a portarci verso l'Oltre, qualunque questo sia, perché siamo bravi a costruirci muri, ma è anche giusto sapere che possiamo essere altrettanto bravi ad abbatterli, quei muri. Dipende tutto da noi e dall'immensità del Cuore.


Il 18 agosto alle ore 11,28 di Roma la Luna diventa Piena a 25° dell'Aquario, in opposizione precisa al Sole a 25° del Leone. Qui sopra una rappresentazione grafica di quel momento. Mi ha colpito subito come gli aspetti planetari formino una serie di opposizioni tra l'Aquario, i Pesci e l'Ariete da una parte e il Leone, la Vergine e la Bilancia, dove cade l'Ascendente, dall'altra.
Sembra essere un Plenilunio molto particolare, perché appare come un Viaggio dell'Eroe, cioè un percorso iniziatico, dove ci viene chiesto di riconoscere chi siamo, il nostro valore (Sole in Leone) e misurarci con esso nell'esistenza (pianeti in Vergine nella Casa del sociale e delle relazioni esterne), creando armonia ed equilibrio (Ascendente in Bilancia). Ci viene chiesto di esporci in prima persona, perché sapendo chi siamo acquisiamo Forza e possiamo affrontare la nostra Ombra e prendercene la responsabilità per integrarla quanto più possibile (Luna Nera in Scorpione, Marte congiunto a Saturno in Sagittario, Plutone retrogrado in Capricorno). Così giungiamo all'obiettivo di maturare uno stato di coscienza aperto e totale (Plenilunio in Aquario, segno collegato con altre dimensioni di Luce), grazie al quale potremo perdonare ed essere perdonati (ancora una volta, lo so, ma è un lavoro infinito perché noi siamo infiniti - ogni passo va sempre più nel profondo. Sto leggendo lo Stellium nei Pesci). Così siamo in grado di integrare la potente vibrazione di luce di Urano retrogrado a 24° dell'Ariete, pianeta che governa l'Aquario, quindi reggente del Plenilunio, simbolo della Pura Luce Celeste. Il suo attuale transito, iniziato nel 2011, si concluderà a maggio del 2018. Esso ha lo scopo di aiutare il Risveglio della Terra e dei suoi abitanti ed è supportato nel biennio 2016/2017 da Saturno in Sagittario, altro segno di Fuoco insieme all'Ariete. Le parole chiave dell'elemento Fuoco sono azione, trasformazione, energia. Considerando che ora Marte, Governatore dell'Ariete, si trova in Sagittario, possiamo raffigurarci che spinta potente di manifestazione stiamo vivendo ora in questi mesi.  
Questa Luna Piena avviene sotto la spinta di pianeti di matrice maschile, perché in qualche modo siamo tutti chiamati ad agire, a uscire dalla zona confort e a vivere cercando di rispettare la nostra verità, che è una delle modalità più scomode in assoluto, ma di ampissimo respiro. Quindi la matrice maschile è necessaria quale presa di posizione e dichiarazione d'intento. Così il Viaggio iniziatico dell'Eroe finisce nell'Ariete, che essendo il primo segno dello Zodiaco ci riporta all'inizio, ma ad un livello superiore. Non posso dare consigli specifici su come prendere il meglio da queste energie. Siamo in un periodo di enorme intensità. Ognuno stia con la propria delicatezza, per non chiedere troppo a se stesso, ma con lo sguardo proiettato verso la manifestazione, perché ogni momento è quello giusto. 
Stefania Gyan Salila

sabato 13 agosto 2016

ASTROBOLLETTINO 14/20.08.2016 - RIPRENDERE IL MOVIMENTO DOPO LA STASI - LA CROCE DEI SEGNI MOBILI CI DA' IL VIA


Eccoci dentro il ritrovato flusso energetico di Saturno, dopo 5 mesi di stasi. Il Cielo è ancora impegnato con la presenza di altri 4 pianeti retrogradi che rallentano la marcia naturale del Tempo, ma intanto stiamo recuperando il movimento. Tutto questo trattenersi indietro del periodo attuale ci sta aiutando a prendere il giusto distacco dal passato perché oggi possiamo sentirci sempre più liberi di stare dove amiamo rimanere, senza costrizioni. E' importante ora più che mai rendersi conto di quanti ostacoli e passaggi angusti ci creiamo per paura di essere veramente liberi. E non sto parlando di fuga dalla realtà o di abbandonare ciò che stiamo facendo. Sto parlando del prendersi la responsabilità di rendere concreto ciò che ci rende felici, ognuno a modo nostro.
I dettagli del passaggio del Maestro Saturno in moto diretto sono descritti in un post a parte sul mio blog. L'aspetto interessante di questa settimana è che la maggior parte dei corpi celesti occupa i Cieli della Vergine, del Sagittario e dei Pesci, che insieme ai Gemelli costituiscono la quaterna zodiacale detta dei Segni Mobili. Essi si sviluppano alla chiusura di ogni stagione climatica e portano sempre il cambiamento con sé. Ecco dunque che il movimento riprende, e ci viene chiesto di fare spazio al nuovo. Affinché questo accada, sarebbe bene lasciar andare il vecchio che non ci serve più, come gli abiti che non ci rappresentano più, ma che continuiamo imperterriti a tener chiusi dentro l'armadio. E' un movimento tanto importante perché segna l'uscita definitiva da tutta una serie di identificazioni costrittive. Immaginate di aprire la lampo di una tuta che è il vecchio sé e di fare un passo fuori. Siamo delicati in quel frangente, senza pelle. La sensazione è di vuoto e di ignoto. Respiriamo e abituiamoci alla meraviglia della realtà che si sta creando nuovissima per la prima volta con una vibrazione altissima, respiro dopo respiro. Ed è frutto di ciò che noi siamo.
Dunque il movimento comincia nella Vergine, il primo in ordine cronologico dei Segni Mobili, dove troviamo Mercurio, Venere, il Nodo Evolutivo Collettivo e Giove. Tutto questo polo planetario stimola la ricerca di un nuovo ordine esistenziale. Alle spalle i conti vengono pareggiati con molto savoir faire e distacco. Perché ormai siamo stanchi della ripetizione di vecchie situazioni che ci hanno fatto tanto arrabbiare. Le antiche umiliazioni non ci risuonano più. Appartenevano a quella parte di noi che ci siamo portati da un lontanissimo passato, che è stato nel tempo elaborato in nome della creazione di un rapporto sano e costruttivo con noi stessi. Tutto questo è simboleggiato da Nettuno, il Nodo Involutivo e Chirone retrogradi nei Pesci, che potremmo riassumere con il termine molto noto di Karma. Stiamo elaborando tanto dolore passato, come altre volte è successo. Ciò che cambia ora è che questo sta avvenendo con molto distacco, grazie appunto alla presenza di Saturno e Marte congiunti in Sagittario, che vegliano su questo momento, in modo che la Forza accompagni la Delicatezza e non la sopprima. Essi sono la parte saggia, sono i Guardiani della Sogliano e vegliano affinché ci si accorga di essere rimasti incastrati nel concetto di mancanza, così da poterlo trasformare in senso di Abbondanza. Perché la Vita E' Abbondanza, che ci crediate o no. E' importante essere coscienti che tutto parte da noi, dalle nostre convinzioni e che ora possiamo portare ossigeno e spazio dentro i concetti in cui crediamo, per essere quanto più centrati possibile su di noi e sulla nostra responsabilità. La responsabilità di aver creato eventi che hanno segnato la nostra storia e che da qui in avanti, con una nuova apertura, la cambieranno. Quindi cambiare dentro per modificare l'esterno. Cambiare la direzione della Marea per nutrire ciò che è arido e purificare i ristagni di pensieri, convinzioni, sterili ossessioni, visualizzando flussi dorati di possibilità creative da attivare attraverso l'immaginazione colorata dalle emozioni di solarità. gioia, entusiasmo ed accettazione.
Vediamo ora come la ripresa del movimento si sviluppa rispetto ai dodici segni zodiacali:
ARIETE - pur sentendovi ancora trattenuti indietro, la spinta verso il domani è feroce. Vi state accorgendo del vero peso del fantomatico passato e vorreste poter spalancare la porta per lasciarlo uscire completamente. Aspettate almeno fino a fine anno, quando sarete sicuri di aver raccolto tutte le vecchie radici, per non tornarci più su.
TORO - è vero che il partner rappresenta a volte una spina nel fianco perché crea tensioni di cui fareste volentieri a meno. Nonostante ciò, il panorama è libero e vasto per voi, tanto da permettervi nuovi voli verso orizzonti limpidi. State pareggiando tutti i conti del passato, così potete guardarvi indietro, girarvi avanti e andare via. Per sempre liberi.
GEMELLI - ricevete gli aspetti del Cielo ma non ne siete i diretti protagonisti. Potete osservare, dunque, intuendo dove il Flusso vi vuole portare ma è necessario imparare la flessuosità e la fiducia, il fidarsi e l'affidarsi, così da scoprire che ciò prevale è sempre il vostro Sommo Bene. E' una grande lezione di vita quella che state vivendo!
CANCRO - la Luna transita in opposizione e crea tensioni allo stomaco. Forse è arrivato il momento di elaborare vecchi filoni di rabbia repressa di cui finora non vi siete presi la responsabilità. Vogliatevi bene e rendetevi giustizia, restituendo carichi che non sono vostri. Non sentitevi in colpa, la colpa non è figlia dell'amore, ma della manipolazione.
LEONE - sentite una spinta ad andare, forte e potente, ma c'è ancora la confusione che vi trattiene. Credete in voi, date spazio ed energia agli ideali ed ai sogni, create qualcosa che amate, prima a livello immaginativo, poi inondate d'amore la visione e perseverate nel mantenerla viva, finché non diventerà realtà.
VERGINE - tutto ricomincia da zero. Avete tirato una riga su moltissime situazioni, mettendovi in grado di poter decidere cosa includere e cosa lasciar fuori da un oggi che desiderate ardentemente creare sotto l'insegna dell'Amore. Non fate più sconti e questo è un bene, così lavorate a rafforzare il campo delle energie personali. 
BILANCIA - finalmente fate pace con ciò che è stato, liberandovi da pesi e rancori che mettevano fuori asse il vostro equilibrio, costringendovi a fare scelte compensatorie, non sincere, e quindi molto faticose. Ora avete ben chiaro quale sia il vostro bene e non vi manca nulla per metterlo in pratica. Abbiate occhi per vedere.
SCORPIONE - la vita riprende il suo corso là dove si era fermata mesi fa, così sentite che state ritrovando un senso che si era perso durante le lunghe giornate tutte uguali. Seguite l'ispirazione e cercate di non vedere il bicchiere mezzo vuoto, anche se il periodo potrebbe indurvi a farlo. Nonostante tutto siete i Preferiti degli Dei.
SAGITTARIO - siete sulla soglia di una grande Porta che si affaccia sul futuro e la strada è da costruire. Potreste scoprire che tutto è molto più veloce e creativo di quello che avete mai immaginato, soprattutto se vi permettete di credere nelle vostre capacità progettuali e attuative. Date il meglio di voi, è il momento.
CAPRICORNO - la presenza di Plutone retrogrado nel vostro Cielo fino al 26 settembre lascia immutato il panorama esterno e quasi vi sentite troppo stretti dentro una vita molto uguale a se stessa. Tuttavia cambia la relazione con il passato, che in qualche modo vi raggiunge e vi tende la mano per darvi la forza di sapere chi siete. 
AQUARIO - i movimenti sembrano sempre essere irrimediabilmente esterni. Voi osservate e rimanete chiusi nella vostra torre, senza neanche tanta voglia di uscirne. Cercate di allentare la morsa della mente che valuta, pesa, soppesa e analizza e camminate in mezzo alla natura. Non dovete per forza vivere sulla difensiva.
PESCI - state svuotando casa, l'armadio, la borsa, tutto. E' un periodo di grande reset e di riorientamento. Non abbiate fretta durante questo periodo. E' necessario prendere le giuste distanze e mettere anche un po' di logica dentro le convenienze quotidiane per far prevalere un sereno senso di benessere e di armoniosa sospensione.

Buona settimana a tutti!
Stefania Gyan Salila