giovedì 1 agosto 2019

01.08.2019 - NOVILUNIO IN LEONE CONGIUNTO A MARTE E VENERE - IL RITORNO A SE'


Questa mattina alle 05,30 c'è stato un Novilunio molto potente per la forte presenza planetaria in un solo Segno, il Leone: Sole e Luna congiunti a 08°, Venere a 05° e Marte a 19°. Si tratta di un Segno di Fuoco, il quinto, in cui l'Io è cresciuto ed ora cerca riconoscimenti, volendo dimostrare di essere in grado di badare a se stessi, di essere autonomi e realizzati. A che punto siamo arrivati in questo senso? 
Il Leone è governato dal Sole, e la Luna è antitetica al Segno, perché il Fuoco del Leone rende secca l'umidità della Luna. Questo porta le emozioni all'essenziale e non lascia spazio al lamento. Solo una grande luce per prendere nota di ciò che accade dentro.
Sole e Luna sono i due opposti da ricongiungere dentro, i due genitori interiori, le radici (Luna) e gli obiettivi dell'età adulta (Sole). Tutta questa luce estiva ci mette in contatto con quello che siamo venuti a fare e quanto avanti siamo nel nostro processo di individuazione, rispetto anche al ruolo di figli, di più o meno raggiunta maturità nella vita, di sano distacco dalle eventuali dipendenze.
Marte e Venere rappresentano i due opposti nella coppia, la maturità realizzata di qualcuno che si permette di essere ciò che è e non chiede all'altro di riempire i vuoti, lasciando anche l'altro essere ciò che. Oppure il contrario: una forma narcisistica che vuole attrarre tutta l'attenzione possibile, senza riuscire a vedere quanto non si sta dando nulla alla coppia, che diventa un palcoscenico in cui vanno in scena le dissimulazioni delle ferite di abbandono, di rifiuto, di tradimento.
Quando la Luna è Nuova, essa viene oscurata e così la mente umana non è soggetta alle sue seduzioni  ed illusioni. Tutto si pacifica, e possiamo guardarci con maggiore centratura e compassione. Cosa vediamo quando riusciamo a raggiungere questo stato? Riusciamo a liberarci della schiavitù ai bisogni e alle reazioni inconsce? Riusciamo a trovare pace? Possiamo renderci conto che ci sono tante soglie da superare e che è tempo di cominciare a volerlo fare veramente, impegnandoci con noi stessi nel tornare integri, responsabili di costruire la propria felicità, liberi dalla compensazione di antiche ferite, che ormai saranno pure guarite, solo che non ce ne siamo ancora accorti?
Questo Novilunio è uno sguardo aperto. E' un invito a lasciar andare la ricerca di consolazioni e di fare volontariamente un passo verso noi stessi. Non più fuori, ma dentro. Non più sopra, ma sotto. E' tempo di cambiare prospettiva e spostare l'attenzione nel profondo. 
In lak'ech!

giovedì 18 luglio 2019

UNA NUOVA DATA PER UN SEMINARIO SULLO TZOLKIN - ESPLORA LA PAGINA DEGLI EVENTI


Pesaro, 31.08/01.09.2019
Per info: whatsapp Stefania 347.7975021

lunedì 15 luglio 2019

16.07.2019 - ECLISSI DI LUNA IN CAPRICORNO NEL GIORNO DEL SEME GIALLO AUTO-ESISTENTE, KIN 4 - IL RESPIRO DELLA VITA E DELLA MORTE


Alle ore 23,38 del 16 luglio 2019 ci sarà un'eclissi parziale di Luna visibile dall'Italia a 24' Capricorno. Si chiude così il Corridoio delle Eclissi apertosi il 02 luglio scorso con l'Eclissi totale di Sole in Cancro. Cancro e Capricorno costituiscono un Asse zodiacale di esplorazione molto interessante, già attivo dalla fine del 2018, tra il desiderio di solitudine e l'abbandono totale all'altro. Due poli opposti dell'essere tra morte e vita, fine e inizio, vuoto e pieno. Con una forte presenza di pianeti in Capricorno il vuoto vince sul pieno e la spinta che sentiamo è di arrivare a diventare essenziali. Il vuoto serve in questo caso per notare ciò che c'è, cosa è rimasto di tante cose che si sono mostrate a noi negli ultimi anni: le ossessioni, i punti ciechi, le idiosincrasie, le cadute ripetute, le irrequietezze. Nel vuoto se ne può percepire l'origine e andare dritti al punto per trovare il bandolo della matassa. Quello che mi è accaduto in questi giorni, riuscendo ad azzerare l'origine di un conflitto interiore che mi porto dietro da tanto tempo. Quando questo accade, si attiva finalmente il silenzio dentro. Così non ci si sente più in fuga o spinti sempre ad andare oltre e si può stare.
L'Asse Capricorno-Cancro insegna a stare, perché quando ci si trova incanalati nel collo dell'utero della Vita, non si può avere fretta. E' necessario attendere che il corpo si adatti al passaggio stretto verso il Respiro dell'Uno. Non ci sono altri modi. E se si ha troppa fretta, è perché c'è paura. Ma così si mette a repentaglio l'intero processo. Per prendere forma ci vuole tempo, per imparare a vivere ci vuole tempo. Si è in grado di scegliere di rimanere in questa dimensione a portare un servizio di amore assoluto quando si accetta di imparare il vero significato della pace interiore. Da quel momento tutto fluisce.
L'Eclissi parziale di Luna in Capricorno si attiva nel giorno del Seme Giallo Auto-Esistente, Kin 4, le cui parole chiave sono Fioritura e Consapevolezza. Nel vuoto ci si rende conto di quali siano gli strumenti che permettono la manifestazione del sé, su quali semi sia necessario investire per irradiare ciò che siamo, di quali germogli prendersi cura per portarli a fioritura. Tutto il resto va eliminato, messo in angolo a macerare, che si crei un composto per poter rendere sempre più fertile la nostra terra interiore.
Soli con noi stessi, consapevoli della matrice che ci anima e che sta generando se stessa, emanando il suo speciale profumo e la sua peculiare luminosità. Chiudiamo il ciclo dei 13 anni della purificazione emozionale con i valori del Capricorno-Cancro che consolidano tutto il lavoro fatto fin qui. Rimane solo ciò che ha un valore vitale fondamentale, il resto si disfa senza sforzo perché ha perso forma e consistenza.
In lak'ech!

martedì 9 luglio 2019

CHIRONE IN ARIETE TORNA RETROGRADO (09.07/13.12.2019) - DOV'E' FINITA L'ISOLA CHE NON C'E'?

"SECONDA STELLA A DESTRA...."

Ad aprile 2018 Chirone, il Guaritore Karmico, è entrato in Ariete dopo 50 anni, chiudendo l'Era degli Orfani celesti, quelle anime che si erano smarrite durante il processo di incarnazione (corrispondente al transito di Chirone in Pesci - 2012/2018). Il Segno di Fuoco dell'Ariete ha dato allora un nuovo sprint creativo e tanti nuovi progetti si sono aperti. A fine estate nel 2018 poi Chirone, come sempre fa, è entrato in retrogradazione ritornando in Pesci e creando un fermo energetico molto potente. Dopo aver navigato in un ritrovato senso di smarrimento, nonostante tutto, mentre altri di noi probabilmente avevano trovato un flusso proficuo di pura sintonizzazione con la Voce Interiore, Chirone a febbraio ritrova la via verso il Fuoco dell'Ariete, riportando in equilibrio il desiderio di rivincita, rivalsa, di realizzazione, di possibilità. Finora siamo rimasti qua, nell'accorgerci quanto fosse importante avere avuto l'occasione di ricontattare la forza del Fuoco Interiore. Quel Fuoco sa di pura creatività, di progetti arditi, di voli apparentemente assurdi verso mete ignote, dove la maggior parte delle persone avrebbe paura di avventurarsi. Ma noi no! Dov'è quel Fuoco? quella sana follia che ci porta a sentire di poter fare tutto ora, per il semplice motivo che, perché dovrebbe essere il contrario? Dov'è la nostra personale Isola che Non C'è?
Il 09 luglio 2019 Chirone torna di nuovo indietro (05°/01°) e porta in trasformazione quanto bruciato finora. Il contatto con il Fuoco Creativo ci ha permesso di compiere qualcosa di ardito. Ora l'ardore va reso Vita. Cosa ci manca per questo passaggio? Tutto quello che era in via di cambiamento rallenta il suo processo per integrare nuovi aspetti che finora non avevano potuto essere rivelati. Tutto quello che stavamo progettando non può procedere finché non viene rivisto. Ci sono nuovi aspetti su cui riflettere, da integrare nel tempo. Quanto crediamo nel potere della sana follia, di poter fare la differenza grazie ad essa? Il mondo ha bisogno di fonti di ispirazione per andare avanti e rigenerare continuamente le prospettive. Siamo pronti a far parte del progetto, ognuno a modo proprio, ma in una totale presenza e allineamento? Non ci sentiamo più diversi o in minoranza. Siamo la differenza sostanziale. Il movimento retrogrado finisce il prossimo 13 dicembre, quando Chirone si fermerà al grado 1 dell'Ariete. Mesi in cui prendersi cura di questo lato follemente vero di noi stessi. Possiamo considerare questo spostamento funzionale ad accompagnare la totalità degli aspetti di ogni singola situazione ad un punto di svolta, perché la svolta sia completa in ogni sua parte, per non dover ritornare sui punti su cui si è già passati. Ci siamo?
Dal punto di vista del Sincronario Galattico il 09 luglio, giorno di inizio della retrogradazione di Chirone, corrisponde al giorno della Terra Rossa Planetaria, Kin 257, giorno della Manifestazione della Stella Gialla, quando la Grazia e la Bellezza si manifestano. Il 13 dicembre 2019, quando si conclude il transito retrogrado, ci sarà il Mago Bianco Spettrale, Kin 154, Portale di Attivazione Galattica, Onda del Seme Giallo. Navigheremo dentro 13 Onde Incantate fino ad allora, imparando come sognare nel Non-Tempo del Cuore, dando vita ad un nuovo paradigma.
Oggi che scrivo, 09 luglio, siamo nel punto mediano del Corridoio delle Eclissi che va dal 02 al 16 luglio. Come sempre al centro del centro. Tutto si muove. Troviamo pure un punto da cui ammirare il disegno che si dispiega. Non lasciamoci sfuggire l'occasione per sognare il Sogno, esso sorprende sempre e di solito si realizza pure sempre!
In lak'ech! 

lunedì 8 luglio 2019

MERCURIO RETROGRADO TRA LEONE E CANCRO (08.07/01.08) NEL FINE CICLO DEI 13 ANNI DELLA LUNA ROSSA


NELLA ILLUSTRAZIONE, IL CANALE CENTRALE ALLA SOMMITA' DELLA NOSTRA TESTA, DOVE SI TROVA L'ELEMENTO 113, SIRIO BETA 52, LA CONNESSIONE CON LA MENTE GALATTICA TELEPATICA


Ci troviamo oggi nel giorno 9 dell'Onda della Stella Gialla, che promuove la ricerca di armonia, Guerriero Giallo Solare, Kin 256. Il Guerriero Giallo rappresenta il Discernimento, il potere della mente quale strumento di connessione con l'ambiente esterno, ponte di mediazione tra dentro e fuori. Sincronicamente proprio oggi il pianeta Mercurio, la mente umana, l'intelligenza e la percezione sensoriale, entra in retrogradazione.
Oggi i due sistemi di mappatura umana coincidono. Ciò accade spesso e mi piace segnalarlo per insegnare il nuovo linguaggio galattico sviluppato da Josè Arguelles negli ultimi 30 anni. Il passaggio dall'astrologia solare a quella galattica lo trovo essenziale in questo periodo, per aprire lo sguardo ad un sé a cui non avevamo mai pensato.
Mercurio è il pianeta dell'attenzione soggettiva, della memoria e dell'elaborazione delle faccende quotidiane. E' l'unico pianeta a non avere un genere sessuale specifico, perché essi sono tutti presenti in embrione, e rappresenta i progetti da portare a sviluppo. E' il pianeta più vicino al Sole, quindi è molto veloce ed entra in retrogradazione tre volte all'anno. Nascere con Mercurio retrogrado è quindi abbastanza comune. Umani del genere imparano nuove cose con fatica perché devono ricordare ciò che è accaduto in passato (altre vite) e riportarlo qui, cercando di far collimare i pezzi.
Quando Mercurio entra in retrogradazione è necessario fermarsi. Il movimento inizia a 04° Leone l'08 luglio e avanza fino a 23° Cancro, concludendosi il 01 agosto. 
Il Guerriero Solare è un'energia di focalizzazione verso un punto. Insieme, il Guerriero che risuona al Tono Solare e Mercurio che inizia il moto retrogrado, chiedono di fermarsi per notare i passi fatti finora, cosa lasciar andare e come poi proseguire il viaggio.
Il percorso di Mercurio dal Leone (formalismo, risposta alle griglie esterne) al Cancro (bisogno di accoglienza, desiderio di ricevere un nutrimento congruo, vivere nei ricordi di ciò che è stato) ci mette in contatto forse con le fragilità ignorate. Permettiamoci però di stare su questo sentiero con la forza e la centratura acquisite finora. Così sarà più proficuo il risultato.
Siamo agli sgoccioli dell'attuale corso del Tempo Sacro, i 260 giorni dello Tzolkin, iniziato il 26 ottobre 2018, siamo quindi nella Tredicesima Luna. Si conclude però non solo un tempospazio di 9 mesi, ma anche un intero macrociclo di 13 anni. Ciò accadrà il prossimo 24 luglio. Mercurio torna diretto il 01 agosto. Ciò che si sta concludendo è un ciclo di purificazione emozionale durato 13 anni (2006/2019), necessario per scendere nel profondo, in contatto con la nostra vera natura galattica, oltre le illusioni delle emozioni, per far risplendere l'umanità interiore in tutta la sua bellezza. Come possiamo avanzare sul cammino se ancora rifuggiamo le ombre?
Lasciamo andare, entriamo in noi. Osserviamo le emozioni che vogliono manifestarsi, anche se sono scomode, anzi, proprio perché sono scomode. Stiamo attraversando tempi sconosciuti, non ci sono parametri che spieghino. Non cerchiamoli. Inventiamo noi i nuovi parametri basati su un sentire sincero che nasce dal profondo, un sentire radicato nella pancia, nei bisogni, ma che scende ben oltre e svela. Lasciamoci sorprendere da ciò che vedremo da qui ad allora. 
In lak'ech!

domenica 30 giugno 2019

02.07.2019 - ECLISSI TOTALE DI SOLE NEL NOVILUNIO IN CANCRO NEL GIORNO DEL CANE BIANCO ELETTRICO, KIN 210 - QUANTA PAURA FA LA FIDUCIA?


L'Eclissi Totale di Sole nel Novilunio in Cancro a 10° accade alle 20:23 italiane del 02 luglio. Un altro punto di attenzione sull'Asse Capricorno/Cancro, già molto stimolato, a intensificare un processo di risveglio attraverso la scelta tra Morte e Vita. Come ho respirato la vita quando sono uscito dal ventre materno e quanta vita ho preso dentro di me? In quel modo mi fido e mi affido all'altro, nell'incontrare in lui/lei le mie parti inconsce, con l'apertura consapevole di poter accettare ciò che normalmente è nascosto e solo grazie all'azione congiunta tra ciò che noi siamo e ciò che l'altro è, può essere rivelato.
Più prendo la vita in me, con volontà e consapevolezza, più sono presente in ciò che accade.
Più rifiuto la vita per paura del cambiamento, della perdita, del non venire riconosciuto, meno realizzo ciò che sono venuto a me, più fatica faccio ad arrendermi all'amore che l'altro porta.
Tutto questo accade nel giorno del Cane Bianco Elettrico, Kin 210, giorno 3 dell'Onda Incantata della Stella Gialla. Il Cane Bianco è Amore, Fedeltà, Lealtà, necessarie per far crescere e fiorire un sentimento di fiducia ed intimità. Solo provando ad andare oltre gli apparenti ostacoli che troviamo nella coppia possiamo respirare nel senso di comunione. Gli ostacoli sono apparenti perché sono i filtri percettivi del nostro vissuto, le griglie attraverso cui osserviamo il modo in cui l'altro ci guarda, per notare se e quanto "ci ama".
Ci viene chiesto ora di arrenderci alla scomparsa del Sole, coscienza vigile, inghiottito dalla Luna, forza inconscia ancestrale. In questo contatto prevale la verità intrinseca di quello che risuona dentro il nostro ventre. Impariamo a notare e a fare spazio, attivando un altro punto importante dentro di noi, il campo di risonanza del Cuore, dove le emozioni possono essere incluse, elaborate, accettate, integrate, facendo posto a ciò che ha normalmente creato strettoie e intasamenti nei flussi di scorrimento energetico all'interno del nostro sistema individuale.
Questa mattina ho scritto come al solito l'oracolo giornaliero nella mia pagina di Facebook @stefaniamarinelli23, che riporto qui perché spiega molto bene su cosa focalizzarsi durante questo periodo di luglio 2019:
Dal 30 giugno al 12 luglio entriamo nell’ultimo ciclo di 13 giorni dell’attuale corso d questo Spin Galattico iniziato il 26 ottobre 2018. Sincronicamente chiudiamo un ciclo di 260 giorni (una gestazione umana) nel momento in cui si sta concludendo un ciclo di 364 giorni (le 13 Lune di 28 giorni, dal 26 luglio al 24 luglio dell’anno successivo), nel momento in cui si sta chiudendo un megaciclo di 13 anni iniziato il 26 luglio 2006. Dal 30 giugno al 13 luglio possiamo riflettere su tutto quello che si sta convogliando nel nostro qui e ora per essere lasciato andare. I cicli di chiusura sono sempre molto importanti perché aprono a prendersi il tempo di portare dignità, sostanza e contesto a quanto accaduto finora, che è sempre molto importante, perché grazie a ciò siamo diventati ciò che siamo. Tra le altre cose, durante l’Onda della Stella Gialla ci sarà un’eclissi totale di Sole (visibile in Sud America), un ulteriore processo di oscuramento per ritrovare la particella di luce primigenia che splende dentro di noi.
Come in un ogni giorno Magnetico, oggi possiamo attrarre a noi un proposito da sviluppare fino al 12 luglio. Raccogliere i rami secchi da bruciare nel Giorno Fuori dal Tempo, il prossimo 25 luglio, giorno del Perdono, può essere un buon intento. Così il 26 luglio si inizia il ciclo di 13 anni del Mago Bianco con il cuore più leggero. 
In lak'ech!