martedì 27 settembre 2022

LA PROFEZIA DEL TELEKTONON - tratto da "ACCESSING YOUR MULTIDIMENSIONAL SELF, A KEY TO COSMIC HISTORY" di Stephanie South

La Profezia del Telektonon di Pacal Votan è una trasmissione remota da parte degli spiriti guardiani della Terra. Il suo scopo è alla fine quello di garantire che il sistema Velatropa (nostro quadrante galattico ndt) si stabilizzi su una frequenza più alta. Fondamentale affinché ciò accada è la relazione tra V.24.3 (la Terra ndt) e gli altri pianeti del sistema solare in relazione con il Sole.

Le orbite dei pianeti nel nostro sistema solare mantengono diverse frequenze di differenti stati e livelli di coscienza. In ogni caso, è la stella V.24 (il Sole) che sta in realtà attraversando un processo di profonda trasformazione interiore nel suo cammino evolutivo stellare. Il processo del Sole si collega direttamente alla stabilizzazione della coscienza umana.


 

 

Secondo la Profezia del Telektonon, la zona sperimentale di Velatropa è conosciuta anche come il regno dei mondi perduti, che è il deposito degli errori cosmici. Il flusso karmico risale a Maldek, la quinta orbita del nostro sistema solare che fu fatto esplodere dalle perturbazioni del massiccio sesto pianeta, Giove. Ciò a sua volta distrusse il circuito elettromagnetico dei tubi di flusso  che allinea le armoniche orbitali dei pianeti con il Sole (Kinich Ahau). 

Quale luogo della prima esplosione, l'orbita di Maldek mantiene la vibrazione dell'accordo perduto ed il tormento cosmico legato alla sensazione di un paradiso perduto. Da Maldek l'errore fu trasferito su Marte, la cui civiltà venne incenerita, spazzando via il sistema dei tubi di flusso di Marte. Poi i residui karmici furono trasferiti alla Terra (V.24.3). Poiché la Terra opera come un sistema intero, la tensione subita da uno degli elementi del sistema diventa tensione per l'intero ordine. 

Noi ci siamo incarnati per correggere questi errori karmici e per creare una nuova realtà collettiva. Ogni flusso karmico che correggiamo aiuta a riconnettere i circuiti della memoria dei mondi perduti nella mente umana. Questo è il tema principale delle Cronache di Storia Cosmica.

Il completamento finale di questo esperimento è noto come transizione biosfera-noosfera. Questa transizione verso la noosfera viene sperimentata dalla Terra come una crisi perché i suoi sistemi sono sotto stress. La transizione è caratterizzata dall'espulsione del ponte arcobaleno circumpolare, che José Arguelles/Valum Votan definisce in questo modo:

Il Ponte Arcobaleno è un progetto di ingegneria galattica in sintonia con l'evoluzione stellare della nostra stella locale, il Sole. Si tratta di un evento cosmico. Il suo punto è stabilire una matrice telepatica che crei un legame tra una massa critica di umani ed i campi eterico, elettromagnetico e biopsichico del pianeta. Grazie a questa matrice, in un dato punto del tempo, la mente telepatica collettiva riuscirà a connettersi con i flussi aurorali dei due poli magnetici della Terra, sincronizzandoli insieme, che si uniscano in modo permanente, creando un ponte arcobaleno circumpolare intorno alla Terra.



 

martedì 13 settembre 2022

ORACOLO DELL'ONDA INCANTATA DELLO SPECCHIO BIANCO KIN 118/130 (13/25.09.2023)

domenica 7 agosto 2022

IL SINCRONARIO GALATTICO ATTIVA MENTE E CORPO - I 7 PLASMA RADIALI, I PORTALI DELL'EPTADE, ED I 7 CHAKRA

La nostra mente è ben altro rispetto a quello che viviamo nel quotidiano. E' uno strumento sopraffino che è necessario imparare a gestire, raffinandola, affinché essa si trasformi in un computer di facile accesso e gestione, così da accedere ad uno stato potente di telepatia e connessione con la Terra e la sua Mente. Attraverso le Meditazioni quotidiane fornite dal Sincronario Galattico, ripetendo a voce alta le nuove parole chiave dei Kin, che descrivono le energie del giorno, ripentendo i nomi dei Plasma Radiali, i simboli dei 7 giorni delle 13 Lune, educhiamo la mente a superare le vecchie impostazioni, creiamo l'Incantesimo del Sogno (Dreamspell) in ogni giorno della nostra vita ed usciamo dall'ipnosi.

Attualmente ci troviamo nel 13° giorno della Luna Magnetica, la Luna del Proposito, prima luna dell'anno: durante questi 28 giorni (26.07/22.08) è importante comprendere cosa vogliamo attrarre nella nostra vita per questo anno in corso, anno di purificazione dalle emozioni inconsce, guidato dalla Luna Rossa Auto-Esistente. 
Poi entreremo nella seconda Luna, Luna Lunare, che ci mostrerà la sfida per raggiungere il nostro obiettivo, ecc. Le 13 Lune portano un sacro servizio di insegnamento perché il Tempo è Arte e va gestito in un modo preciso per rendere la nostra vita un capolavoro. Affinché il proposito sia chiaro, l'energia va incanalata fluidamente nella giusta direzione allineandosi con il Respiro e la pratica quotidiana del Sincronario Galattico delle 13 Lune di 28 giorni.
Il 13° giorno della Prima Luna, la Luna Magnetica, è un giorno chiamato Limi, la cui frequenza governa il Terzo Chakra. I 7 giorni della settimana si chiamano Plasma Radiali, connessi con determinati punti del nostro corpo calloso. Essi si attivano attraverso la luce ed il calore del Sole, trasformando le funzioni sensoriali biologiche in funzioni telepatiche. Ad ogni Plasma Radiale corrisponde un Portale dell'Eptade (settimana) che si attiva giorno dopo giorno nel corso di ogni settimana delle 13 Lune.
I 7 Plasma si chiamano Radiali perché a livello energetico si susseguono a spirale, e non in modo lineare come è uso nella nostra dimensione. Ogni Plasma è connesso con un Chakra, che diventa il punto in cui confluiscono le informazioni in quel dato giorno. I valori di quel Chakra sono la funzione che andiamo ad esplorare. Per esempio, oggi, giorno 13, siamo chiamati a sperimentare i valori del Terzo Chakra, quindi la forza di volontà, la tenacia, il valore che diamo a noi stessi, ma anche la manipolazione e i conflitti di potere, ma anche quanto siamo succubi delle paure. 
 
 
 




Nelle immagini qui sopra: i 7 Plasma Radiali; i 7 Portali dell'Eptade lungo il corpo calloso; i 7 Plasma Radiali ed i 7 Chakra; i 7 Plasma Radiali e i giorni della Luna.

 
Alla fine dei 7 giorni si saranno attivati i 7 Portali nel Tempo e nel nostro corpo calloso, più  i 7 Chakra: con la pratica si trasforma il cervello in uno strumento di percezione delle frequenze più elevate, in modo da sintonizzarsi con la realtà di ciò che è.
 
 
Ogni anno solare-galattico inizia sempre il 26 luglio, che quest'anno cade di martedì. Le 52 Eptadi che compongono le 13 Lune inizieranno sempre il martedì tra il 26 luglio 2022 ed il 25 luglio 2023. 
Ogni martedì si attiva il Plasma Radiale Dali, mercoledì Seli, giovedì Gamma, i 3 Plasma che corrispondono ai 5 sensi fisici. Venerdì si attiva Kali, quarto giorno dell'Eptade, giorno di catalizzazione e così da sabato a lunedì si attivano Alpha, Limi e Silio, trasformando i 5 sensi in telepatia.

 
 
Così accade nel nostro corpo: ogni martedì si attiva Dali, connesso con il Settimo Chakra; al mattino possiamo visualizzare il Settimo Chakra ed il simbolo di Dali che si illumina in corrispondenza. Il mercoledì si attiva Seli, connesso con il Primo Chakra; ripetiamo quindi la stessa cosa, visualizzando il Primo Chakra ed il simbolo di Seli lì posizionato che si illumina.
Ogni giovedì si attiva Gamma, Sesto Chakra; 
venerdì Kali, Secondo Chakra; 
sabato Alpha, Quinto Chakra; 
domenica Limi, Terzo Chakra; 
lunedì Silio, che è connesso con il Quarto Chakra. 
Abbiamo completato la serie, attivando tutti i Chakra dal Settimo al Quarto, radialmente. 
Silio/lunedì è il giorno in cui praticare la Meditazione del Ponte Arcobaleno, che serve per completare il lavoro di attivazione di un'onda telepatica d'amore, esperimento attivato dal 1996 da José Arguelles e tutti i Kin Planetari.

Oltre a corrispondere ai Chakra, i 7 Plasma Radiali corrispondono ai 7 Portali dell'Eptade, la cui funzione è quella di spettralizzare il corpo calloso e le separazioni tra opposti. Ogni giorno si attiva un Chakra ed un Portale fino ad arrivare al settimo giorno, quando si raggiunge il Portale centrale, che corrisponde a Silio, Quarto Chakra, collegamento con la Fonte.





Per comprendere il vero potere del 7, riporto un passaggio dal 5° Volume dei Cosmic History Chronicles (acquistabili in inglese online su lawoftime.org) "...il cosmo delle origini era una sfera perfetta che poi in qualche modo si fratturò. L'intervallo o frattura, allora, rappresenta la prima manifestazione del tempo dall'interno del cosmo, in cui esiste il "non-tempo". ... Nelle profondità si genera una perturbazione; una frattura che si frantuma, irradiando una frequenza di risonanza intrinseca a se stessa - una proporzione auto-generata con una frequenza di sette."

Questo è un piccolo passo per comprendere l'uso del Sincronario Galattico delle 13 Lune di 28 giorni. Al suo interno si trovano anche le spiegazioni delle parole chiave dei 20 Glifi e dei 13 Toni. Cominciando a memorizzarle, si possono mettere insieme i primi fraseggi delle armoniche che governano i cicli del Tempospazio.
Per esempio: domani è lunedì 08.08.2022, Plasma Radiale Silio, giorno dedicato ad Hunab Ku, la Fonte, Unico Datore di Movimento e di Misura, attivazione del Quarto Chakra e del Portale centrale dell'Eptade;
14° giorno della Luna Magnetica, la Luna del Proposito (comprendere il proprio proposito dell'anno);
Vento Bianco Auto-Esistente, Kin 82, giorno 4 dell'Onda Incantata della Tempesta Blu, attivare la forma mentis di comunicazione profonda per diffondere l'urgenza di cambiamento. Il Vento Bianco appartiene alla Famiglia Centrale collegata con il Quarto Chakra della Terra, custode telepatico dell'Indonesia. 

Il Quarto Chakra, dunque, si attiva due volte, così l'intenzione può essere quella di comunicare ciò che ci sta a cuore per allinearci con i nostri obiettivi di vita.
E così via. Si tratta di cominciare, se ci sentiamo attratti da un sistema che è estremamente ricco di informazioni, attivazioni e sincronicità. E' un'avventura che passa dal corpo fisico per arrivare al Cielo, dal nostro sé di terza dimensione a quello galattico.
In lak'ech! (Io Sono Un Altro Te Stesso)
Laila 113
 
 
 

José Arguelles/Valum Votan - Tutto è perfetto - ama tutti - odia nessuno



giovedì 28 luglio 2022

IL SINCRONARIO GALATTICO DELLE 13 LUNE ED IL SACRO COMPUTO DELLO TZOLKIN - PANORAMICA SUI VALORI DI BASE DELLA LEGGE DEL TEMPO

 Nel 2017, dopo tanti anni di studio della Legge del Tempo, ho pensato di dedicare un lungo articolo alla spiegazione dei principi base di questa fondamentale disciplina scoperta e portata avanti dal Dott. José Arguelles, Valum Votan, colui che è venuto a chiudere il ciclo. Ad oggi, dopo aver pubblicato un best-seller sull'argomento (IL SACRO COMPUTO DEL NON-TEMPO - ne ho venduto finora più di 800 copie e ringrazio tutti quelli che mi hanno sostenuto e con me hanno supportato la Cultura Galattica!) sento di dover correggere ed integrare alcuni argomenti. 

 PS: Il Sacro Computo è acquistabile anche direttamente da me, ricevendo direttamente a casa la copia autografata con dedica personalizzata sul Kin di nascita ed un piccolo oracolo via mail. Scrivetemi se siete interessati su whatsapp 347.7975021.

Quindi ecco la terza edizione di questa introduzione: l'articolo originale era del 2016, ma man mano che studio, rettifico e arricchisco le informazioni.

Era marzo del 2005 e sincronicamente incontrai Antonio Giacchetti, direttore del PAN Italia, (PAN = Planetary Art Network - rete d'arte planetaria), partecipando ad un seminario sul Tempo Naturale delle 13 Lune di 28 giorni. Trovate tutte le informazioni sulle attività di Giacchetti e del PAN Italia sul sito 13lune.it.
Entrai nel mondo dei Maya Galattici (per me fino ad allora assolutamente sconosciuto) e da allora non ci sono più uscita. Mi si aprì un intero universo in cui le sensazioni che da sempre non avevano un nome iniziarono ad avere un senso.
Scoprii di essere nata nel quarto giorno della Terza Luna, che corrisponde allo spazio del Servizio (quale servizio sono venuta a rendere qui sulla Terra), perché in questo sistema di Computo del Tempo ogni Luna porta una qualità che diventa parte integrante della nostra vita, della frequenza a cui risuoniamo. Quindi non si tratta di nascere in un dato mese, ma in base alla Luna in cui nasciamo acquisiamo una data caratteristica. Anche l'anno in cui nasciamo possiede qualità specifiche che rispecchiano una scelta dell'anima. Ogni anima incarnata in un dato anno costituisce un flusso di esseri incarnati che condividono un comune proposito espresso dalla qualità del Tempo. Ho scoperto di non essere semplicemente nata nel 1965, ma nell'Anno del Seme Giallo Cristallo, Portale di Attivazione Galattica, cioè tutte le persone nate tra il 26 luglio 1965 ed il 24 luglio 1966 sono nate con un'enorme sensibilità che rende loro dei canali empatici, il cui compito è di mettere a fuoco i propri talenti per condividerli con chi non ne è in contatto. Per arrivare a quel punto però, essi devono attraversare i densi mari dei processi di Morte/Rinascita continui e costanti, così da bruciare il senso di oblio e far risplendere l'Oro interiore dimenticato. Questo è il valore del Seme Giallo Cristallo, Kin 64, Portale di Attivazione Galattica!
Ho scoperto che nel quarto giorno della Terza Luna di quell'anno  la qualità del Tempo corrispondeva alla Notte Blu Ritmica, Kin 123, giorno 3 dell'Onda Incantata dello Specchio Bianco. Questo ultimo dato mi informò che la mia missione era quella di mantenere forte un Riflesso, affinché chi mi guardasse potesse ritrovare se stesso in quel Riflesso. Ecco perché da sempre la domanda: chi sono io? mi avesse procurato ondate di panico e difficoltà di risposta.
Nel Calendario Lunare si intersecano informazioni diverse, derivanti da un Modulo Armonico, una tabella di qualità trasmesse da una Fonte centrale alla Galassia, chiamata Hunab Ku, Unico Datore di Movimento e di Misura. Così seguire il Tempo Naturale aiuta a riconnettersi con il ritmo biologico del corpo della donna, il ciclo di 28 giorni, mentre il Modulo Armonico informa la coscienza sulle caratteristiche dei movimenti galattici. Nasce così il Sincronario Galattico, strumento di sincronizzazione della Coscienza a qualcosa di più grande di noi e del nostro sistema solare.



Ho scoperto anche che il mio Glifo Solare di nascita, la Notte Blu, è connessa con il Dreamtime (Tempo del Sogno) degli Aborigeni Australiani - l'Oceania è il continente di cui la Notte Blu è custode. Ho compreso così perché da sempre facessi sogni premonitori e l'importanza per la mia evoluzione delle esperienze fatte attraverso il Corpo del Sogno.
Ogni Glifo ha una connessione con un punto della Terra, diventandone così il custode telepatico, collegando anche agli eventi che accadono in quel distretto del pianeta.

                CHAKRA                          FAMIGLIA TERRESTRE
CORONA                           POLARE                      SUONA LE CROMATICHE
GOLA                              CARDINALE              STABILISCE LA GENESI
                  CUORE                            CENTRALE                   SCAVA I TUNNEL
            PLESSO SOLARE                SEGNALE                       SVELA IL MISTERO
                RADICE                             PORTALE                       APRE I PORTALI


Questo ci mette in risonanza anche con altri umani, detti Kin Planetari, cioè umani informati della propria natura galattica. Ho scoperto così di appartenere ad una Famiglia detta Terrestre, di cui facevano parte altri Glifi Solari. I componenti di questa Famiglia  non sono necessariamente connessi a me attraverso i legami di sangue. Tutta la mia Famiglia risuona al Terzo Chakra, da sempre il mio punto debole, sia a livello organico che psichico. Il compito della mia Famiglia è quello di Svelare il Mistero. Credo che ciò che ho scelto essere la mia professione sia proprio questo.

Non solo. Ho anche scoperto che l'intero sistema del Sincronario Galattico si regge sull'interazione di due numeri, il 13 ed il 20 (13x20=260 - durata del Modulo Armonico Tzolkin, la tabella di tutte le permutazioni possibili da questa parte della Galassia). Nel nostro corpo ci sono 13 giunture che permettono il movimento e 20 dita tra mani e piedi che consentono l'azione. I 13 Toni, detti Galattici, sono 13 note musicali in emanazione dal cuore di Hunab Ku, mentre i 20 Glifi Solari nascono dall'impatto della musica delle armoniche celesti sulla realtà di creazione della terza dimensione.
Il Modulo Armonico è inscritto dunque dentro il nostro corpo. Conoscendo il Tono Galattico di nascita (collegato al numero 13) è possibile risalire quale sia la giuntura in cui somatizziamo maggiormente. Conoscendo il Glifo Solare di nascita, è possibile risalire a quale dito corrisponde, per scoprire poi quale meridiano di quale organo passa per quel punto, così da conoscere nel profondo come il nostro corpo ci aiuta a portare avanti la nostra missione di vita.



Ecco. Queste sono le informazioni arrivatemi in quella occasione. Poi hanno continuato ad arrivare, non hanno ancora smesso. Ed io mi sto ricordando di me sempre più.
Ho scoperto l'esistenza di una stella chiamata Sirio, di cui avevo già sentito parlare quale punto di riferimento per tante culture antiche. Venni a sapere che la conoscenza scaricata da José Arguelles (nel senso che, attraverso la meditazione, lo yoga, lo studio delle antiche discipline, Arguelles fece di se stesso uno strumento di percezione in cui i file di informazioni venivano scaricati per essere resi fruibili dagli umani) proveniva da quella parte della Galassia. Sirio da sempre viene considerato come il Sole esoterico, il Sole del nostro Sole. Ciò che ci è stato consegnato da Valum Votan è uno strumento di sincronizzazione del nostro stato di coscienza con i cicli planetari e galattici, affinché possiamo ritrovare dentro di noi la Strada di Casa, recuperando un senso più profondo della nostra missione di vita. Molti di noi sono qui perché hanno scelto di arrivarci volontariamente per riattivare la memoria perduta del collettivo, il ricordo della Dea, della connessione della Terra con un sistema molto più vasto di quello solare. Soprattutto siamo qui spinti dal Viaggiatore del Tempo che vive in noi, ma si è purtroppo addormentato, smarrendo la via di Casa. Ora si sta risvegliando e ci chiama a ricordare la promessa, la missione di risveglio della coscienza della Terra e dei suoi abitanti. Il Sincronario Galattico ci aiuta a questo.

ARCANO MAGGIORE DELLA STELLA
MAZZO RIDER WAITE
L'OTTAVA STELLA CENTRALE E' SIRIO


Ma come funziona tutto questo?
Come anticipato sopra, le nozioni di cui sono venuta a conoscenza sono state canalizzate ed estrapolate intuitivamente nonché telepaticamente da Josè Arguelles, Valum Votan, Colui che E' Venuto a Chiudere il Ciclo, che ha saputo dedicare tutta la sua vita alla divulgazione del Tempo Naturale delle 13 Lune di 28 giorni. Non si tratta di contare il Tempo, ma di utilizzare uno strumento di sincronizzazione ai movimenti planetari e galattici. Ecco perché il Tempo Naturale delle 13 Lune insieme al Modulo Armonico Tzolkin si chiama Sincronario Galattico.
Usare il nuovo paradigma del Tempo Naturale permetterebbe il risveglio della popolazione umana terrestre rispetto all'ipnosi del Tempo = Denaro, per sostituirla con la Legge del Tempo che sostiene la visione del Tempo = Arte. Non siamo nati per produrre denaro, siamo qui per rendere la nostra vita e questo pianeta il nostro capolavoro. Continuando ad inseguire il potere, non riusciremo mai a vedere oltre noi stessi. Sincronizzarsi con la Mente Planetaria della Terra prima, con la Coscienza Solare poi, fino a raggiungere la Visione Galattica, è un cammino di grande apertura che ci radica di nuovo qui, per poi espandere lo stato di coscienza oltre i confini dell'Io, antenne ambulanti che respirano i codici di luce.
Il linguaggio utilizzato da Arguelles è aulico, sa rendere l'idea di una realtà di tipo galattico, nel senso che inoltrandosi nello studio delle terminologie, sentiamo evocare in noi uno spazio alto, altro da qui e da ciò che ci circonda. E' un linguaggio che richiama la Magia del Numero e della Geometria Sacra, perché Arguelles aveva compreso come tutto fosse Numero e Geometria prima ancora di prendere una forma su questo piano. Seguendo il sentiero tracciato da Valum Votan possiamo inoltrarci dentro di noi a risvegliare l'essere galattico, appunto il Viaggiatore del Tempo che ha smarrito la strada di Casa. Si tratta di ricordare che il Tempo stesso è un fattore di sintonizzazione e sincronizzazione con la quarta dimensione, che è il Tempo stesso.
La nuova visione inizia dal Calendario Lunare di 13 Lune di 28 giorni, che è un conteggio naturale del tempo, che dà vita a 364 giorni (13 x 28) a cui si aggiunge il 365° giorno, detto Giorno Fuori dal Tempo, quale momento di chiusura del vecchio e apertura verso il nuovo. Così il Calendario Lunare eguaglia la Rivoluzione Terrestre intorno al Sole. Non solo: questo computo del tempo si apre il 26 luglio e si chiude il 24 luglio del successivo anno solare. Il 25 luglio è il Giorno Fuori dal Tempo, perché non rientra nelle 13 Lune ed chiamato il fattore +1. Grazie ad esso, ad ogni giorno della Luna non corrispondono più i valori Tzolkin dell'anno precedente, ma tutto fluisce in avanti di 1, regalando alla realtà nuove qualità. La stessa sincronizzazione tra giorno della Luna e Kin si ripete solo una volta ogni 52 anni anni, in base al ciclo di Sirio. In effetti la scelta di far iniziare il nuovo anno lunare il 26 di luglio sta nel fatto che quel giorno il Sole sorge insieme a Sirio (levata eliaca di Sirio). La data fu ritrovata in un antico palazzo dello Yucatan, come inizio dell'anno solare-galattico.


All'interno del Tempo Naturale delle 13 Lune di 28 giorni,  si inscrive un Modulo Armonico, chiamato Tzolkin, "Sacro Computo". Esso è formato dai 13 Toni Galattici, espressione del Movimento e Misura che emanano dalla Fonte al Centro della Galassia, e dai 20 Glifi Solari, manifestazione dell'azione ricetrasmittente della nostra Stella rispetto ai Codici di Luce galattici. Lo Tzolkin dura 260 giorni, cioè 13 volte ciascuno dei 20 Glifi, ed è diviso in tanti diversi cicli temporali. Quello di cui io mi interesso particolarmente è il ciclo di 13 giorni, chiamato Onda Incantata, in quanto esso descrive la missione sulla Terra di ogni umano e contiene indicazioni su come svolgerla, quali risorse abbiamo a disposizione, come fluire più facilmente dentro la propria missione, che a volte può anche non essere così "semplice" da portare avanti.
Il sistema del Tempo Naturale delle 13 Lune di 28 giorni connesso con lo Tzolkin prende anche il nome di Dreamspell (l'Incantesimo del Sogno), così da dare una possibilità di collegarsi con qualcosa di più grande dell'ipnosi dentro cui siamo immersi. Creare una forma ondulata del Tempo informa la Mente che questo diventa un movimento da surfare, come un'onda, con diverse qualità giorno dopo giorno, tutte concorrenti alla creazione immaginativa di una forma che poi diventa realtà quotidiana. Siamo guidati dentro un processo creativo costante, grazie alle informazioni che respiriamo attraverso i raggi solari, che captano le onde galattiche e le trasmettono ai pianeti del nostro sistema. Ciò accade in ogni sistema solare della nostra Galassia. Questa è anche la visione del Tempo Radiale, lo scorrere a spirale delle informazioni, dal centro alla periferia e viceversa.


Esempio di riproduzione grafica di un'Onda Incantata quale Processo di Creazione 
attraverso il susseguirsi dei 13 Toni Galattici che informano i 20 Glifi Solari




Questa immagine illustra la Cosmogonia Maya Galattica: in alto è rappresentato il Tao Galattico, detto Hunab Ku, l'Unico Datore di Movimento e Misura. Esso pulsa informazioni e codici di luce, che furono decodificati nei 260 Kin (giorno/umano) che compongono il Modulo Armonico dello Tzolkin. Queste informazioni vengono incanalate lungo il cordone ombelicale detto Kuxan Suum, la colonna centrale che mette in comunicazione di risonanza il Centro con tutti i sistemi galattici. Il nostro Sole, detto Kinich Ahau, capta le informazioni di luce ed emana le possibili permutazioni dell'energia verso i pianeti del suo sistema (qui rappresentate con i 64 esagrammi dell'I Ching, il Libro delle Mutazioni dell'antica conoscenza cinese, corrispondenti anche ai 64 codoni del DNA - per approfondire questo punto vi rimando al capolavoro di José Arguelles, Il Fattore Maya). Questa informazioni entrano in contatto con il cervello umano e lo risveglia, permettendo l'attivazione dei diversi stati di coscienza - dal cervello rettile legato alla mera sopravvivenza (Serpente Rosso), esso si evolve verso l'amore incondizionato (Cane Bianco), così da prendere coscienza del collegamento con la Mente Planetaria (Aquila Blu) e con la possibilità di attivare la Coscienza Solare (Sole Giallo). Il Sole dunque svolge una funzione fondamentale per il risveglio dell'umano dal proprio stato di ipnosi. Le informazioni arrivano attraverso i raggi solari, scendono nel profondo e permettono la risalita verso uno stato interiore di Illuminazione.

Questo è il Modulo Armonico Tzolkin. Esso è formato da 13 colonne e 20 righe. Le 13 colonne sono i 13 Toni Galattici, rappresentati secondo la matematica maya del Punto (unità) e della Barra (5). Le 20 righe corrispondono ai 20 Glifi Solari, i quadrati illustrati sul lato sinistro, che si susseguono giorno dopo giorno e si ripetono ogni 20 giorni. I quadrati cerchiati rappresentano le 20 Onde Incantate ed i 52 quadrati neri sono i Portali di Attivazione Galattica, che insieme costituiscono la Matrice Galattica, l'imprinting di amore incondizionato che viene emanato dall'Hunab Ku, al Centro della Galassia.
Lo Tzolkin va letto dall'alto al basso, dal Kin 1 al Kin 260.

HUNAB KU


Le informazioni galattiche sono vibrazioni, tonalità musicali, armoniche. Esse sono di 13 tipologie diverse e si susseguono all'interno di uno schema che riproduce il Processo Creativo della Vita. Il Modulo Armonico contiene 20 Onde Incantate, una per ciascuno dei 20 Glifi Solari, che sono la forma che la realtà assume quando viene informata dalle 13 vibrazioni galattiche, i 13 Toni Galattici. Cavalcando il Tempo attraverso le informazioni contenute dentro le 20 Onde Incantate, è possibile vivere costantemente dentro la creazione della vita dentro il Tempo, trasformando la nostra Vita in un miracolo di creatività artistica, non necessariamente legata ad un talento specifico, ma piena di gioia ed entusiasmo. Ognuno è libero di trasformare la propria vita in una grande opera d'arte, rendendo la Terra un capolavoro. Cavalcare le 20 Onde Incantate significa conoscere le qualità del Tempo descritte dal matrimonio alchemico dei 13 Toni che risuonano dentro ai 20 Glifi, una trama ed un ordito che creano ciò a cui noi possiamo dare vita.
Approcciamoci dunque a queste diverse caratteristiche, considerando che stiamo parlando di cicli del Tempo. Ogni Tono è un giorno di un dato ciclo/Onda Incantata. Poiché il Modulo Armonico descrive le qualità dei giorni, queste sono anche le qualità degli umani nati in specifici giorni. Ciò significa che nascendo in un giorno Magnetico o Lunare, l'essere umano assume quelle determinate caratteristiche , che diventano così risorse a disposizione per la creazione di quel tessuto che è la Vita.

I 13 diversi tipi energetici, detti Toni Galattici, sono:
1 = Magnetico, che attrae un proposito, un progetto da conseguire - detto progetto avrà le qualità del Glifo corrispondente - es.: il Drago Rosso Magnetico esprime un progetto che sia innovativo, che ci mette in contatto con la nostra Essenza e ci permette di tornare alle Origini, perché queste sono le qualità del Drago Rosso. Il Mago Bianco Magnetico esprime un progetto che illustri modalità anticonformiste della realtà, che sposti i limiti ben oltre i confini imposti. E così via.
Chi nasce Magnetico è sostanzialmente e tendenzialmente un Leader.
2 = Lunare, rappresenta la polarità, una situazione ed il suo opposto. Apre alla creazione di un campo elettromagnetico che diventa il palcoscenico dove la nostra esperienza prenderà corpo. Illustra le eventuali difficoltà da affrontare per rendere concreto il progetto.
Chi nasce Lunare ha sempre ben chiaro ciò che non va e si adopera per cambiarlo.
3 = Elettrico, che dà un frutto, che produce un effetto. A cosa serve il nostro progetto? Quali sono le sue funzioni? Il terzo Tono Galattico è una vibrazione di attivazione.
Chi nasce Elettrico è una persona che ha un servizio importante da portare al mondo, è promotore di qualcosa di nuovo.
4 = Auto-Esistente, che dà una forma alle cose che facciamo. Dopo aver individuato il servizio reso dal nostro progetto, ci si focalizza sulla forma che questo può assumere, direzionando gli sforzi creativi verso determinati obiettivi da mantenere nel tempo.
Chi nasce Auto-Esistente possiede le qualità dell'Eremita, è abituato fin da subito a contare solo su se stesso e a fare le cose in base ad una propria visione maturata nel corso della vita.
5 = Intonante, che emana una forza. Avendo appreso a mantenere la visione nel Tempo, maturiamo una forza interiore che nasce dal progetto stesso a cui stiamo dando vita. All'interno dell'Onda Incantata, questa posizione si chiama Prima Torre del Potere. L'energia è entrata nel giorno 1, Magnetico, ed è scesa verso la Terra. Dal quinto giorno, Intonante, essa cambia direzione, e da verticale l'andamento diventa orizzontale. La Forza ed il Potere sono necessari per cambiare la direzione.
Chi nasce Intonante possiede una forte personalità, un carattere tenace.

ESEMPIO: ONDA INCANTATA DELLA TERRA ROSSA
IL PRIMO GIORNO (MAGNETICO) E' IL QUADRATO ROSSO SULLA SN IN ALTO
IL QUINTO GIORNO (INTONANTE) E' IL QUADRATO ROSSO SULLA SN IN FONDO
I QUADRATI ILLUSTRANO 13 DEI GLIFI SOLARI
TERRA ROSSA/SPECCHIO BIANCO/TEMPESTA BLU/SOLE GIALLO
DRAGO ROSSO/VENTO BIANCO/NOTTE BLU/SEME GIALLO
SERPENTE ROSSO/ALLACCIATORE DEI MONDI BIANCO/MANO BLU/STELLA GIALLA
LUNA ROSSA
I QUATTRO COLORI ILLUSTRANO LE 4 DIREZIONI: 
ROSSO EST
BIANCO NORD
BLU OVEST
GIALLO SUD


6 = Ritmico, che ricerca un equilibrio organizzando le informazioni ricevute. Nel Tono Ritmico si organizza il tempo-spazio grazie alla conoscenza acquisita fino a quel momento, così da mettere a frutto i risultati necessari a rendere concreto il progetto iniziale.
Chi nasce Ritmico ha una grande capacità organizzativa e buone qualità intellettive.
7 = Risonante, che canalizza e si sintonizza. 7 è uno dei numeri magici anche nella visione Maya Galattica. Esso è il numero centrale tra 1 e 13 e rappresenta uno stato di coscienza elevato, di grande ispirazione ed intuitività. Rappresenta il momento in cui è necessario proseguire nella progettazione focalizzandosi sul Cuore, nella risonanza interiore con ciò che è importante non solo dal punto di vista materiale, ma anche e soprattutto spirituale, perché prevalga un senso di connessione tra l'Io e il Sé Superiore.
Chi nasce Risonante è costantemente connesso con la Fonte, ispirato. 
8 = Galattico, la focalizzazione necessaria a raggiungere un obiettivo, l'integrità. Dall'allineamento tra Io e Sé nasce uno stato di connessione profonda con il Tutto, che ispira l'integrità, così che il progetto non vada a rompere alcun equilibrio naturale. Nasce qui la coscienza etica, in modo che non si prevarichi né si invada spazi altrui. Il progetto assume una forma sempre più precisa in equilibrio con ciò che già esiste.
Chi nasce Galattico possiede un forte senso di responsabilità e di giustizia che vuol diffondere nel mondo.
9 = Solare, che emana un'intenzione con volontà. Il senso di integrità del Tono Galattico diventa qui pura Intenzione. La mente si focalizza per guidare l'andamento del progetto verso le sue fasi finali, per correggere eventuali sbavature e superare gli ultimi ostacoli. La volontà di non demordere né scoraggiarsi è fondamentale in questa fase.
Chi nasce Solare possiede una mente lucida e concentrata, buone capacità di focalizzazione e tanta tenacia.
10 = Planetario, legato alla manifestazione nella realtà. Nel decimo giorno di un'Onda il progetto si manifesta. Tutto ciò per cui abbiamo lavorato finora assume una forma concreta e finita. Possiamo finalmente gustarci il frutto del nostro operato.
Chi nasce Planetario è chiamato a manifestare e produrre e sarà tanto focalizzato sul fare.
11 = Spettrale, legato alla dissolvenza della forma, all'emanazione di un'energia intrinseca. Dopo che il progetto è stato manifestato, accade un matrimonio alchemico tra creatore e creatura: essi si uniscono e diventano uno. Ciò significa che ormai l'energia viene integrata e di conseguenza emanata dall'umano che ha dato vita a quel progetto. Il termine Spettrale si riferisce alla dissolvenza di quel flusso di informazioni che noi stessi ormai emaniamo perché siamo diventati quelle stesse informazioni.
Chi nasce Spettrale porta con sé il vento del cambiamento, passando di ciclo in ciclo dentro fasi diverse della propria vita.
12 = Cristallo, legato al cuore pulsante della Terra che è di cristallo, legato alla condivisione tra Umani. Dopo l'integrazione profonda del proposito, del progetto, possiamo ora offrirlo agli altri, come dono di condivisione che porti ad una eventuale guarigione collettiva, un cambiamento di stato collettivo.
Chi nasce Cristallo è spontaneamente portato per la condivisione di ciò che ama con chiunque attraversi la sua strada.
13 = Cosmico, legato alla trascendenza, cioè il raggiungimento di un obiettivo ed il conseguente superamento, nel prepararsi ad affrontare qualcosa di nuovo, l'insegnamento contenuto nella successiva Onda Incantata. Qui risiede l'apprendimento al non-attaccamento. Nel susseguirsi dei diversi cicli dello Tzolkin, impariamo a operare senza identificarci con i risultati. Onda dopo Onda viviamo le diverse esperienze e lasciamo che esse ci cambino e trasformino nel profondo, senza rimanere fermi in una particolare di esse. Le 20 Onde Incantate si ripetono costantemente ogni 260 giorni. Ogni volta è un nuovo insegnamento dentro le stesse informazioni. Ciò che cambia è lo stato di coscienza con cui noi le affrontiamo.

Risuonando, i 13 Toni Galattici informano la forma che assume 20 diversi tipi di qualità, dando così vita ai 20 Glifi Solari.
13 Toni Galattici per 20 Glifi = 260 tipologie di permutazioni energetiche possibili da questa parte della Galassia - 260 giorni, 260 tipologie umane, a seconda del giorno in cui siamo nati. Ogni giorno porta un'energia che nasce dalla combinazione di un Glifo con un Tono. Ogni giorno il Sole porta attraverso le macchie solari, i venti solari e la sua attività un dato imprinting che a sua volta ha captato dal Centro della Galassia. Più conosciamo questo imprinting, maggiore è la conoscenza della qualità del Tempo, che potremo così agire quale risorsa. Così risvegliano la Coscienza ad una Identità più vasta.



I 20 Glifi Solari sono:

Drago Rosso = la Grande Madre
Vento Bianco = la Comunicazione dello Spirito
Notte Blu = il Dream-Time, il Tempo del Sogno
Seme Giallo = la Trasformazione, Morte/Rinascita
Serpente Rosso = la Forza Vitale, la Sopravvivenza, la Sessualità
Allacciatore dei Mondi Bianco = il senso di Unità, il Viaggio Interdimensionale, il superamento della paura della Morte
Mano Blu = la Concretezza, la Guarigione 
Stella Gialla = l'Arte e la Bellezza
Luna Rossa = la Purificazione delle Emozioni
Cane Bianco = l'Amore incondizionato, Fedeltà e Lealtà
Scimmia Blu = la Magia ed il Gioco
Umano Giallo = il Libero Arbitrio, il Corpo Fisico
Viandante dei Cieli Rosso = l'Esplorazione dell'Ignoto, la Profezia
Mago Bianco = il Tempo dilatato, Tempo del Cuore, Immaginazione cre-attiva
Aquila Blu = la Visione
Guerriero Giallo = l'Intelligenza e il Coraggio
Terra Rossa = l'Evoluzione e la Sincronicità
Specchio Bianco = il Riflesso dell'Infinito, la Riflessione e la Meditazione
Tempesta Blu = la Catarsi, il processo di Auto-Generazione
Sole Giallo = l'Illuminazione

I 20 Glifi Solari che risuonano ai 13 Toni Galattici danno vita alle 260 possibilità di permutazione dell'energia da questa parte della Galassia. Conoscendo la nostra Identità, possiamo entrare in contatto con importanti informazioni che ci aiutano a comprendere la griglia di luce dentro cui siamo nati, per camminare lungo i Sentieri che la nostra Anima ha scelto per noi. Presenti e coscienti.


Qui di seguito i link per conoscere le caratteristiche dei 20 Glifi Solari, estrapolati dal libro "L'Oracolo Maya di Spilbury & Bryner"
Per calcolare la propria identità galattica, consultare il Sito mytzolkin.com


Per rimanere aggiornati sulle informazioni relative al Sincronario Galattico potete iscrivervi al mio blog, sia nottebluritmica.blogspot.com sia ashtalan.blogspot.com. E' consigliato l'acquisto del Sincronario Galattico 2017/2018, diviso nelle 13 Lune di 28 giorni, che quest'anno trasporta le informazioni del Seme Giallo Cristallo, Kin 64, la Condivisione dei propri potenziali per far fiorire le qualità di tutti. Giorno dopo giorno è possibile sapere quale natura assume l'energia galattica, quali sono le risorse a disposizione, come direzionare i propri progetti.

Letture consigliate:
L'Oracolo Maya con carte - Spilbury & Bryner 
Il Libro del Trono - José Arguelles & Stephanie South
Diario Sincronico 2010/2013 - Giovanna Battistini & Paola Sani
Il Fattore Maya - José Arguelles
 

Laila Stefania Marinelli

mercoledì 20 luglio 2022

ASTROLOGIA INTUITIVA - CRONACA DI UN RISVEGLIO DI MASSA: LA GRANDE CONGIUNZIONE IN TORO DEL 31.07.2022 (KIN 74 MAGO BIANCO SOLARE)

 

                                                                       I MAGHI DELLA TERRA VENGONO CHIAMATI AL RISVEGLIO


Ritorno per un momento al vecchio ma solido amore mio per la scrittura per raccontarvi il punto di vista astrologico di qualcosa che va a confermare tutto il percorso evolutivo, difficile ma inesorabile, che ciascuno di noi ha compiuto fino ad adesso durante questa prima parte del 2022. Per la Legge del Tempo il 2022 rappresenta l'anno del Seme Giallo Elettrico, Kin 224 (fiorisci nelle tue risorse) fino al 25 luglio. Dal prossimo 26 luglio si entra nell'anno della Luna Rossa Auto-Esistente, Kin 69, Portale di Attivazione Galattica (13 Lune di totale purificazione emozionale). Ci viene dunque richiesto impegno per lasciar andare grumi di inconscio dal nostro ventre. Alleniamoci a farlo, ci vuole respiro e volontà, ma i risultati saranno ottimi perché i nostri passi in questo senso saranno supportati dalla Sincronicità.

Abbiamo ben compreso come questo ultimo periodo sia fondamentale: ogni nervo è scoperto, non ci sono più difese, siamo chiamati ad attivare ogni tipo di risorsa per incontrare tutto quello che abbiamo creato (inconsciamente) con la finalità di conoscere chi sia quella persona che ci guarda dallo specchio. Solo così possiamo andare oltre lo specchio per conoscere la realtà interiore che vortica a spirale all'interno del nostro corpo, percepire in modo sempre più chiaro la qualità ed il suono delle nostre pulsazioni interiori che creano gli eventi. Tutto è pronto per farci avanzare velocemente verso noi stessi, tutto è tanto in accelerazione. Come sopravvivere a tutto questo? Intanto torniamo a noi, evitiamo dispersioni energetiche, riprendiamoci ciò che è nostro e ricompattiamo il tempospazio interiore. Proteggiamoci mantenendo la frequenza alta, cioè scegliamo sempre di agire per il nostro benessere, uscendo da quelle relazioni manipolatorie in cui si sperimenta il senso di colpa proprio perché non vogliamo più stare in uno scambio impari. Soprattutto impariamo ad accettare tutto ciò che siamo, trasformando la prospettiva con cui ci leggiamo (cioè ciò che percepiamo come difetti): perché non riusciamo a vedere la bellezza delle nostre caratteristiche? Possibile che dobbiamo sentirci così sbagliati?  Queste a mio avviso sono riflessioni importanti, che dobbiamo a noi stessi, per uscire dall'auto-giudizio imperante, frutto del senso di separazione, un dato di fatto su questo pianeta che naviga dentro la dualità, e noi siamo chiamati ad accettarlo come tale, imparando a gestire le maggiori opportunità di vedere due polarità anziché una sola.

Ed ecco cosa accade: dopo intere Lune di viaggio scorticante dentro l'inconscio, in cui abbiamo percepito e visto tantissimi aspetti di noi stessi, ora arriva una congiunzione astrologica molto forte, figlia del processo di destrutturazione messo in atto da un archetipo planetario, Urano, che tra il 2018 ed il 2026 accompagna l'umanità in un percorso inarrestabile di risveglio. Più resistiamo alla destrutturazione, più veniamo scossi dall'ipnosi. Tutto questo accade per un bene più grande, per cui sarà anche ora di vedere le cose come stanno: cosa ci tiene ancora con lo sguardo verso il passato, perché non viviamo nell'Abbondanza, perché nulla funziona, e soprattutto, mentre tutto è accaduto intorno a noi, noi dove siamo stati??? Il Segno implicato in questa congiunzione è il Toro, ma non preoccupatevi, ognuno di noi ha una parte Toro nella propria mappa di nascita, per cui siamo tutti coinvolti in ugual misura. Il Toro rappresenta la stabilità e dal 2018 a oggi abbiamo visto come essa sia stata messa a repentaglio. Se questo è successo, significa che il senso di stabilità era basato sulla paura ed ora non è più possibile continuare a vivere bene se non coltiviamo il senso di amore, per quello che ci è possibile. E' anche chiaro che gli eventi degli ultimi due annu sono stati solo un inizio e ancora ce n'è di strada da fare prima che l'umanità possa comprendere di vivere una realtà ipnotica basata sulla frequenza artificiale del Tempo, quella che la Legge del Tempo chiama il Tempo Macchina. Ma veramente vogliamo continuare così?

Ma torniamo alla congiunzione in Toro: il 31 luglio prossimo, nel giorno del Kin 74, Mago Bianco Solare (pulso la volontà di vivere nell'unitarietà del Tempo Interiore), Marte (fuoco) entra nel 18° grado del Toro e si unisce strettamente a Urano (corrente elettrica), a sua volta congiunto al Nodo Lunare Nord (punto di massimo risveglio). Accade tutto quello che deve accadere affinché noi si possa vedere la verità, cioè ogni situazione davanti a cui abbiamo chiuso serratamente gli occhi perché non ne sostenevamo la vista, si manifesta. In realtà, come detto sopra, tutte le prossime 13 Lune, dal 26 luglio 2022 fino al 25 luglio 2023 ci porteranno a questo, per amore di ciò che è la nostra essenza. Il 31 luglio tutto questo sarà estremamente chiaro per tutti.

Mettiamoci nella posizione di non avere paura, perché sicuramente è l'atteggiamento peggiore da assumere. Piuttosto cominciamo a meditare e a mandare gratitudine al nostro passato, alle fragilità accumulate, benedicendo ogni vuoto che si rivela, inonandolo di luce e di amore. Ringraziamo di essere in grado di poter percepire ogni dono che si rivela alla nostra consapevolezza, perché il passaggio è molto forte e possiamo ricevere una spinta inimmaginabile per la nostra evoluzione, per prendere il nostro potere interiore e sentirci radicati in questo corpo, in piena accettazione di tutto ciò che c'è. Così potremo finalmente sentirci in grado di ricevere l'investitura alla nostra missione di vita, percependo di essere nel posto giusto al momento giusto, qualunque cosa succeda.  Siamo tutti chiamati e anche se sembrerà che alcuni siano distratti, anche queste anime si stanno muovendo, a modo loro e nei loro tempi. E' un momento molto sacro per tutti e cerchiamo di trarne il meglio.

Come sempre, buon viaggio a tutti!

Laila 113